• 32° Campionato Nazionale 2015
    • Rimini
    • 21 marzo 2015 - 22 marzo 2015

    La città di Rimini ospita nuovamente l'Evento Nazionale. Nel Pala Flaminio, struttura da noi in uso dal Campionato Mondiale ITF del 2001, si è svolto il Campionato Nazionale FITAE-ITF per cadetti, juniores e seniores.
    La manifestazione nazionale, ormai giunta alla 32°edizione, è stata questa volta organizzata e gestita da GM Bos, Master Saccomanno, dai Maestri Iagher, Gentile, Riccio con la collaborazione del Sig. Alessandro Oliverio e dell'Istr. Ennio Saccon.
    Il discorso d'apertura del Presidente Master Carmine Caiazzo davanti al corpo arbitrale schierato al completo, ha avviato ufficialmente la competizione dopo i doverosi ringraziamenti partendo dall'ospite d'onore Master Coos Van De Huevel 8° dan per giungere allo staff organizzatore ed ai responsabili dei comitati Agonisti, Arbitrale, Korean Kickboxing,Tradizionale e Comunicazione che sono la linfa vitale della nostra Federazione. Proprio in considerazione di questo senso di appartenenza ha invitato i presenti a stringersi con un abbraccio-applauso intorno al nostro Direttore Tecnico GM Wim Bos per la recente perdita della madre.
    Al termine del discorso di apertura si è proceduto alla consegna dei premi per il concorso fotografico X-MAS KICK Martial shots 2014. La giuria composta dai Maestri Denei, Napolitano, Sergi, Rinaldi e dall'Istr. Gigante dopo la Befana ha votato le numerose foto ricevute decretando i primi tre posti:

    • 1° Massimo Persia - premio set di protezioni mani e piedi
    • 2° Jonatha Palmas - premio cintura nera ricamata e personalizzata
    • 3° Matilde Mori - dobok per cintura nera
    Tutti i premi sono stati gentilmenti offerti dalla DMI - Accademia TKD ITD Monserrato (CA) del M° Dino Denei.
    I numeri del Campionato Nazionale: 422 partecipanti, 45 Società, 40 arbitri operanti in 7 aree di gara, 5 quadrati per le gare di forme e combattimento, 1 per le tecniche speciali ed 1 per le tecniche di potenza, 2 giorni di gara.
    Il ritmo della competizione è stato fluido nonostante le numerose categorie che hanno animato le gare di forme, forme a squadre, combattimento tradizionale, combattimento sportivo, combattimento sportivo a squadre, tecniche speciali e tecniche di potenza. Tutte le specialità del Taekwon-Do ITF dunque rappresentate sui tatami del Pala Flaminio di Rimini.
    Tutti i presenti hanno dato prova di concentrazione, grande rispetto e disciplina come la tradizione marziale impone. Pur nelle fasi concitate si riscontra quell'autocontrollo, accompagnato dallo sportivo agonistico che sprona ad eccellere, che è il tassello fondamentale della crescita della Federazione stessa.
    Si evidenzia lo stato di forma eccezionale dei membri della squadra azzurra, praticamente tutti a medaglia d'oro nelle rispettive categorie, pronti a rispondere alla chiamata per l'imminente Mondiale a Jesolo. E' infatti questa la lettura più importante di questo campionato, è la dura scelta che i coaches azzurri sono tenuti a fare sciogliendo le riserve sui candidati che a questo campionato hanno sostenuto una doppia prova vincere per se stessi e convincere i responsabili della nazionale della propria motivazione e carattere, e quanto più dura sarà la scelta tanto maggiore sarà l'indice della qualità raggiunta dal Nostro Taekwon Do, quindi della bontà del lavoro comune che comincia nelle singole realtà locali.
    Come sempre accompagnate da grande tifo le gare di combattimento a squadre che vedono, per le cinture blu-nere, gli ExtremeFighters (NAB e Terzo Millennio) di GM Bos e del M° Iagher vincitori per gli Juniores Maschile, l'Hawk Team del M° Amato per i Seniores Maschile e la SDM Team PATAVIUM per le Seniores Femminile.
    Si conclude quindi una giornata di verdetti ma anche di promesse per il futuro, con i doverosi complimenti a tutti i vincitori.
    Grande successo e menzione speciale per la ASD Dojang Rising Hwarang di Master Saccomanno che conquista il primo posto come medagliere complessivo per società accolto da festeggiamenti e cori dei ragazzi entusiasti e soddisfatti del risultato riportato tutti insieme
    Ed insieme dovremo accompagnare e tifare i nostri atleti Azzurri che, fra solo due mesi dal 26 al 31 Maggio, prenderanno parte al Campionato Mondiale 2015 a Jesolo (VE).
    Non capita tutti i giorni di avere la fortuna di poter assistere in casa ad una manifestazione di altissimo livello tecnico ed organizzativo!
    A tal proposito si ricorda agli accompagnatori interessati che, per le prenotazioni alberghiere, possono rivolgersi all'Agenzia Belmondo (serena@belmondobooking.com) e seguirci sulla pagina Facebook 2015 World Championships Taekwon-Do ITF.
    Per ulteriori informazioni consultare i vari links contenuti nel riquadro dedicato al Mondiale sulla nostra home page.

    Scarica QUI tutti i risultati CADETTI
    Scarica QUI tutti i risultati JUNIORES
    Scarica QUI tutti i risultati SENIORES
    Scarica QUI tutti i risultati GARE A SQUADRE
    Scarica QUI la CLASSIFICA DELLE SOCIETA' e l'elenco dei MIGLIORI ATLETI

  • 1° Corso Kids organizzato dal Comitato Sardo Taekwon-Do
    • Sarroch (CA)
    • 15 marzo 2015

    Il 15 Marzo a Sarroch (CA) si è svolto il 1° CORSO KIDS organizzato dal Comitato Sardo Taekwon-Do.
    BEL-LIS-SI-MO
    La soddisfazione dopo il 1° Corso Kids, è indescrivibile.
    Un'esperienza coinvolgente per tutti le componenti, insegnanti, bambini e genitori.
    I bambini hanno commentato a caldo con entusiasmo “Un allenamento diverso!”
    I genitori che hanno assistito erano entusiasti e tra questi alcuni insegnanti della scuola dell'infanzia hanno apprezzato il metodo e i contenuti del corso.
    Il merito è tutto della Responsabile del Settore Kids della FITAE, l'Istruttrice Simona Manganaro II Dan, che con la sua preparazione, professionalità ed entusiasmo ha trascinato nel Programma Kids i 24 insegnanti ed assistenti partecipanti, che hanno mantenuto altissimo il livello di attenzione e l'interazione con l'insegnante è stata continua.
    Tre ore di corso teorico al mattino, durante le quali sono stati descritti i “destinatari” del corso stesso, i bambini dai 3 ai 7 anni, i metodi e i contenuti del Programma Kids.
    Dopo una piccola pausa pranzo, c'è stato ancora il tempo per un po' di teoria e diverse prove pratiche.
    Alle 16.00 con l'arrivo dei bambini, si è concretizzato il Programma Kids, Simona Manganaro, coadiuvata dagli insegnanti ed assistenti, ha gestito una ventina di bambini e subito sono state poste in essere le nozioni del mattino.
    Sentire i bambini esternare le loro emozioni è divertente, ma molto più emozionante scorgere nei visi dei genitori un'espressione che diceva “non mi ero accorto!”.
    Il corso si è concluso alle 17.30 con la doverosa foto di rito e i ringraziamenti a Simona.
    Abbiamo così conosciuto un'altra Responsabile FITAE, apprezzata per la sua disponibilità, indiscussa preparazione, in modo tangibile dettata dal suo entusiasmo, ma soprattutto semplicità e cortesia, che ha conquistato tutto il Comitato Sardo.

  • 100° IIC International Instructor Course
    • Aberdeen (Scozia)
    • 13 marzo 2015 - 15 marzo 2015

    In quel lembo mistico di spazio tra il cielo e la terra di Scozia, tra quei castelli che sono impregnati di storia e leggenda, si è svolto il 100° Corso Internazionale Istruttori, una tappa importante nel lungo percorso di crescita della International Taekwon-Do Federation.
    Una tappa importante perchè, in sintonia con questa terra, oggi si è scritta la storia con sudore, lavoro di gruppo, armonia e soprattutto con grandi obiettivi comuni.
    Ogni IIC ha la sua storia dai primi, sotto l'egida del Generale Choi in persona, fino a questo importante traguardo, il Taekwon Do ha continuato ad evolversi pur mantenendo l'impronta datagli dal Fondatore. Questi corsi, mirati ad uniformare il livello degli insegnanti di tutto il mondo, sino ad oggi sono stati condotti dai Gran Master che si sono fatti carico dell'eredità del Generale, Gran Master Hector Marano, Gran Master Wim Bos e Gran Master Pablo Trajtenberg che ha poi lasciato il posto a Gran Master Lan Ung.
    Questo centesimo evento segna l'avvicendamento tra GM Bos e il Master senior Clint Norman,avvicendamento che darà a GM Bos modo di sviluppare il nuovo progetto, che prenderà il via con il primo corso in Olanda il 20-21 Giugno 2015, l'ICC INTERNATIONAL COMPETITION COURSE, il corso pensato per tutti coloro che amano un approccio dinamico all'Arte quali competitori, coaches, istruttori e Maestri di ogni grado.
    Il corso svoltosi nei tre giorni segna 320 partecipanti provenienti da 23 nazioni,un record tra gli IIC che segnano un totale complessivo, negli anni dal 2003 ad oggi di 14.000 partecipanti, una mole di lavoro impressionante, con la presenza di tanti Master VII e VIII Dan. Troppo lungo l' elenco dei presenti ma si va dalle leggende Stephen Tapilatu, Mark Hutton, Stephen Ryan e Julia Cross a campioni attuali come Lylian Doulay e il nostro Massimo Persia. Presente anche una rappresentativa italiana con Master Ernesto Santaniello, i Maestri Luca Maragoni , Sergio Sergi e Alessandro Cavidossi, il capitano della Nazionale Massimo Persia, i Maestri Riccardo Sozzi, Rino Maier e Paolo D'amico e l'Istr. Marco Gigante.
    Ma un IIC non è solo un occasione per imparare ad insegnare è anche e soprattutto un evento di confronto e condivisione,per conoscere di più le persone che compongono questa famiglia allargata, questa famiglia mondiale.
    Capita dunque di venire accolti da Gran Master McCallum,che nella mattina di sabato prima del corso vero e proprio, ha dedicato ai presenti una mezz'ora raccontando porzioni di vita vissuta in presa diretta, fianco a fianco, col Generale Choi. E' stato un onore e un piacere ascoltare dalla sua viva voce queste esperienze dal quale traspaiono i legami profondi di lealtà ed amicizia a cui il Nostro Taekwon Do può portare.
    Il sabato pomeriggio invece, Master Donato Nardizzi ha presentato a chi ancora non lo conoscesse il corso TKD KIDS illustrando la didattica e le finalità del corso,e alcune metodiche di approccio su misura per i più piccoli, mentre si svolgevano gli esami per Master e Master Senior. Promossi a pieni voti al grado di 8° dan Master Wynand Tapilatu, Master Jurek Jedut e Master Hans Beurskens.
    Nella mattina di domenica Master Paul Weiler, Vice Presiddente della ITF, ha illustrato il lavoro fatto per portare il Taekwon Do in quella terra difficile, stravolta da guerre e povertà e malattie, che è la meravigliosa Africa, raccontandoci con un viaggio di fotografie la realtà lontana dagli occhi ma non dal cuore, in particolare la vicenda di Kemal, un ragazzo etiope che ha perso la gamba destra in giovane età ma nonostante questo ha raggiunto la cintura nera e, con il sostegno e gli sforzi profusi dai membri della ITF che hanno potuto contribuire fattivamente, ha ottenuto una protesi in Germania ed aiuto fisioterapico per la sua riabilitazione. Master Weiler si fa portavoce della volontà propositiva del Taekwon Do, del sogno di un uomo di portare pace, di costruire benessere insieme.
    Questo ragazzo invece diventa simbolo della capacità di perseverare con spirito indomito davanti alle difficoltà.
    Per la sera di sabato, gradita da tutti la vestizione del kilt da parte dei locali, dei membri del Comtato Tecnico ITF e del Consiglio Federale. Abbiamo così potuto vedere GM Bos in una inedita versione scozzese con tanto di spadino infilato nel calzettone e accessori al gran completo.
    E così il sabato sera banchetto di gala all'Aberdeen Stadium, un tempio del calcio che diventa per un giorno il nostro posto nel mondo, un'occasione per vestire il kilt e condividere con goliardia una serata aperta dal messaggio del Presidente Trajtenberg, e continuata al suono di cornamusa, pasteggiando con haggis, danzando e recitando poemi come veri guerrieri di Scozia.
    Dopo l'ultimo allenamento di domenica e la foto di gruppo, presentazione della immensa torta per celebrare il 100° IIC e l'anniversario dei 60 di Taekwon-Do. Apprezzamento da parte di tutti e foto a non finire.
    Non ci sono molte altre parole per descrivere cosa può dare il Taekwon-Do, perchè non sono molte le cose di cui abbiamo bisogno tutti, un posto per stare insieme, un posto per stare bene e poche regole: lealtà verso le nostre radici, amicizia verso i nostro rami e tanta cura di ogni singola foglia.
    Spirito indomito, perseveranza, cortesia, integrità e autocontrollo.
    Visiona QUI alcune foto

  • IV ITF Barcelona Fuji Mae Cup: Molte Medaglie per gli Italiani in Gara
    • Sant Vicenç dels Horts (Barcellona)
    • 07 marzo 2015

    Sabato 7 Marzo si è svolta a Sant Vicenç dels Horts, Barcellona, la IV edizione della “ITF BARCELONA FUJI MAE CUP” con la di 320 atleti di alto livello provenienti da sette diverse nazioni, Belgio, Francia, Irlanda, Israele, Italia, Norvegia, Svezia oltre ovviamente alla nazione ospitante, la Spagna.
    L’organizzazione dell’evento è della scuola HWA-RANG-DO del Maestro José Carlos Revelles (VI dan) che, con l’aiuto dei suoi numerosi atleti, ha agevolato la trasferta di tutti i partecipanti offrendo, oltre ad un servizio gratuito per il trasporto dal palazzetto all’hotel e viceversa per chi non avesse avuto la possibilità di spostarsi, anche la possibilità di consumare un pasto completo a disposizione di ogni partecipante.
    Una grande organizzazione non solamente logistica, ma anche di gara da parte della Sig.ra Silvina Carasi ormai figura molto conosciuta nell’ambito del Taekwon-Do, non solamente per la sua professionalità ma anche per la cortesia e la simpatia.
    Al termine della competizione l’organizzazione spagnola si è distinta anche per aver messo a disposizione un luogo nel quale gli atleti di ogni nazione partecipante hanno potuto ritrovarsi e divertirsi insieme.
    L'apertura della manifestazione pomeridiana è stata impreziosita dalla dimostrazione da parte di un gruppo di Fit Boxe, da un gruppo di acrobati e da un gruppo musicale che è riuscito a dare a tutti la giusta carica per affrontare la gara restante.
    Anche l’Italia era presente, distinguendosi per gli ottimi risultati con molti atleti della nazionale e altrettante cinture colorate divisi nelle 10 società accompagnate dai Maestri, Canteri, Fogli, Carli/Tronco, Cendron, Minotti, Biacco, Farigu/Oriolani, De Lucia, Persia e Master Cecconato, classificandosi assolutamente come una tra le nazioni più preparate e competitive.
    Molte medaglie sono state conquistate da ragazzi che disputeranno l'imminente mondiale a Jesolo con la divisa Azzurra, questo è un ottimo segno che la preparazione dei nostri ragazzi è davvero alta.
    Come ad ogni competizione, si respirava un atmosfera di amicizia e divertimento fra tutti gli atleti, rafforzando e rinfrescando i rapporti nati e cresciuti tra tatami e protezioni a volte maleodoranti; è proprio questo il bello del nostro sport che, al di là delle vittorie e delle sconfitte, rafforza lo spirito di amicizia e di condivisione della nostra passione.

    SCARICA QUI I RISULTATI COMPLETI
    SCARICA QUI L'ELENCO DELLE SOCIETA' PARTECIPANTI

  • Irish Open WAKO (Dublino) e Coppa Italia FIKBMS (Riccione)
    • Dublino (Irlanda) / Riccione
    • 06 marzo 2015 - 14 marzo 2015

    È iniziata sotto il segno dei migliori auspici la stagione agonistica FIKBMS e WAKO per il Settore Korean Kickboxing. L’organigramma nazionale, formato oggi non solo più da un responsabile nazionale ma da diversi responsabili regionali, ha fatto sì che la partecipazione agli eventi agonistici aumentasse sensibilmente al punto da organizzarsi unitamente alla partecipazione della prestigiosa Coppa del Mondo WAKO, IRISH OPEN, gara organizzata in maniera eccellente grazie all’esperienza del maestro Roy Baker, Responsabile Mondiale Organizzazione Gare WAKO. Proprio a Roy Baker vanno i nostri più sentiti ringraziamenti per l’accoglienza e la collaborazione nel seguire la nostra delegazione che quest’anno vantava 14 atleti presenti in 24 categorie provenienti dalle scuole del Maestro Amato, alla sua seconda esperienza irlandese, di Master Cammarota e dei Maestri Iagher e Rinaldi.
    Iscritti alla competizione 4100 atleti di livello tecnico sorprendente, le categorie erano formate sempre da più di venti atleti e hanno messo a dura prova i nostri atleti che si sono fatti valere. A fare la differenza sono state le medaglie di bronzo di Timothy Bos nella categoria -63 kg light contact e che, nonostante fosse ancora juniores si è trovato a gareggiare anche tra i seniores, e di Davide Messineo -84 kg light contact che si è dovuto arrendere di misura in semifinale col pluricampione del mondo irlandese. A concludere il nostro medagliere Sara Flamini che nella gara tempio del point fighting si è classificata al terzo posto conquistando una prestigiosissima medaglia di bronzo nella categoria -42 kg old cadet 13-15 advanced . Non ci resta che aspettare la prossima edizione con l’impegno di raddoppiare quanto meno numero di partecipanti e medaglie.
    Ma non si fa a tempo a tornare in Italia che già la Korean Kickboxing si vede impegnata nella prima delle tre Gare Nazionali del circuito FIKBMS valevole per l’ingresso in nazionale, la Coppa Italia che si è svolta nel Play Hall di Riccione, struttura a noi familiare per aver ospitato gli Europei di Taekwon-Do ITF nel 2014. Questa volta la partecipazione è stata più massiccia infatti erano presenti, oltre alle scuole già su citate, anche quelle dei Maestri Bernardeschi da Piombino (LI), Fogli da Vada (LI), Canteri da Padova e infine Villa da Riva del Garda (TN).
    I nostri atleti si sono ancora una volta superati essendo protagonisti di eccellenti combattimenti portando a casa le numerose medaglie di seguito elencate:

    • M° Amato – Hawk Team
      Davide Messineo - Oro light contact -84 kg senior
    • M° Bernardeschi – Semper Paratus Koreankickboxing Piombino
      Matilde Mori – Oro light contact +65 kg cadetti
      Lucia Holzner – Argento light contact e Bronzo point fighting-60 kg junior
    • Master Cammarota – Crew Fighters
      Mattia Fornaro – Bronzo light contact -57 kg senior
      Giuseppe Girtelli – Bronzo light contact -70 kg junior
      Simone Oliva – Bronzo light contact -63 kg senior
    • M° Canteri – Comitato Veneto
      Giorgia Perazzolo – Oro light contact -68 kg senior
      Isabel Battan - Oro light contact -60 kg junior
    • M° Fogli - Semper Paratus Koreankickboxing Vada
      Barbara Santucci – Oro light contact -56 kg senior
      Giada Silvi – Bronzo light contact senior
      Iacopo Morelli – Bronzo kick light +85 kg senior
    • M° Iagher – NAB Roma
      Timothy Bos – Oro light contact -63kg junior
    • M° Rinaldi – Kickboxing Guidonia
      Sara Dominici – Bronzo light contact -60 kg senior
      Daniele Bufalieri – Bronzo light contact -57 kg junior
    • M° Villa – JuChe Fighters
      Filippo Tognotti – Oro light contact -69 kg cadetti
    Ora non ci resta che aspettare la prossima gara nazionale nella bellissima cornice sarda di Olbia ed augurare un grande in bocca al lupo ai nostri atleti. Taekwon!!!