• Ritiro Squadre Nazionali Seniores e Juniores
    • Riccione (RN)
    • 11 settembre 2015 - 13 settembre 2015

    Il comune di Riccione ospita nuovamente il ritiro, ultimo appuntamento per la squadra Nazionale prima del Campionato Europeo 2015 in Scozia, primo evento della nuova stagione che segue i successi estivi ma soprattutto accompagnato dall'onda lunga delle emozioni e sensazioni positive del Mondiale di Jesolo.
    A traghettare la squadra in questo passaggio dalla storia già scritta verso le aspettative del futuro i Responsabili della squadra Maestro Iagher,Master Cammarota, Master Iovane, Master Saccomanno e Maestro Riccio, sempre generosi di consigli e disponibili per dare tutti gli strumenti di lavoro affinchè la squadra possa trovare lo stato di forma ideale fisico e mentale per affrontare la gara.
    Presente come sempre a tutti i ritiri e gare internazionali, il fisioterapista della nostra squadra nazionale, il Dott. Luca Santarelli, che si è preso cura degli atleti relativamente alle problematiche scheletrico-muscolari che a volte si presentano e che puntualmente risolve con disponibilità completa ed esperienza professionale.
    L'indiscutibile competenza ed esperienza di questo staff , impreziosito dal risultato del recente Mondiale, che riporta il miglior medagliere di sempre ad un mondiale per la nostra squadra, è un vantaggio per questa generazione di atleti che possono rapportarsi non solo a delle persone di grande levatura morale ma anche a coloro che nel loro tempo da agonisti hanno saputo lasciare l'impronta e il loro nome scolpito a lettere d'ORO nella storia.
    La fiducia che i coaches hanno già espresso selezionando questa formazione viene ricompensata dall'impegno e partecipazione dai ragazzi. L'allenamento, suddiviso dal venerdì pomeriggio e negli appuntamenti del sabato e anche la domenica mattina, attraverso le varie fasi , sempre precedute da un energico riscaldamento, è stato mirato alle rifiniture dedicate alle singole specialità. Ecco dunque che nelle differenti aree attrezzate con tatami per gli agonisti da sparring e specialisti di forme e macchinari per le tecniche speciali e potenza, ognuno ha potuto confrontarsi e mettersi alla prova, dando la migliore delle risposte alla chiamata. Questi ragazzi sono qui, insieme, e rappresentano tutti noi. Affinchè dagli sforzi e dai sacrifici di pochi ne venga un beneficio per tutti, affinchè dai risultati che auguriamo a tutti loro si riconosca la bontà e l'efficacia dell'allenamento e il valore del TAEKWON-DO che portiamo nel cuore tutti.
    Ultima considerazione, parlando dei sentimenti che nascono spontanei in questi appuntamenti, è da notare la coesione del gruppo. Ne è segno la massiccia partecipazione alla gara di kart tenuta sabato sera nel classico momento ricreativo del gruppo. In questa edizione si registra la prima vittoria in rosa, sul gradino più alto del podio infatti sale Francesca Festuccia avendo la meglio su quasi 30 partecipanti e a seguire Tiziano Trimboli, terzo posto per Andrea Daffini. Tutta la squadra presente, inclusi coloro che hanno preferito non partecipare attivamente alla gara, non perde occasione per fare gruppo, per fare squadra, vince su tutto la voglia di stare insieme che parte dalla passione condivisa, il motivo per cui questi ragazzi si riuniscono, l'orgoglio che ci rappresenta tutti.
    Non è giusto ne' semplice riassumere tutto questo con poche parole ma se dovessimo allora le parole più indicate sarebbero Passione-Fedeltà-Fiducia. E valgono ORO.