• 1° Corso Tecnico Regionale Lombardo
    • Assago (MI)
    • 08 novembre 2014

    Il 1°Corso Tecnico Regionale Lombardo, voluto e coordinato dal Presidente del Comitato Maestro Sergio Sergi VI DAN, pioniere del Taekwon Do in Lombardia, e da Master Orlando Saccomanno VII DAN, coach della nazionale italiana, è stato un grande successo di partecipazione e impegno con ben 102 partecipanti di cui quasi metà cinture nere, oltre a 18 atleti di kickboxing FIKBMS, e con la presenza di quasi tutti i Maestri e gli Istruttori Lombardi.
    Al corso è stato invitato il Maestro Federico Milani, responsabile nazionale della FIKBMS per il Light Contact, e suo figlio Matteo Milani, Campione del Mondo Light Contact Wako in carica.
    Nella prima parte, totalmente dedicata alla parte tradizionale, i due docenti più alti in grado, con l'obiettivo di uniformare l'insegnamento e fornire un bagaglio tecnico di livello internazionale, hanno saputo portare la loro esperienza a tutti i livelli dei partecipanti diversissimi per età e grado. Con il sostegno degli altri Maestri presenti si è lavorato divisi per gruppi in modo da offrire ad ognuno un approfondimento specifico per il proprio grado.
    Nell'ottica di scambio di competenze e competenze, la seconda parte dell'allenamento di impronta prettamente agonistica è stata affidata al Maestro Federico Milani e a suo figlio Matteo Milani. Il giovane Campione del Mondo Light Contact WAKO, ha gestito brillantemente la fase di riscaldamento seguito poi dall'allenamento, diretto dal M° Federico Milani, che è stato principalmente incentrato sulle sequenze basilari del combattimento per venire incontro alle differenti abilità dei presenti ed è stato di ottima programmazione e livello. Il sodalizio tra le due realtà, Taekwon-Do FITAE-ITF e FIKBMS, è un ponte attraverso il quale continuare il percorso di crescita per tutti coloro che vogliono gareggiare e uno strumento da utilizzare per la crescita.
    In definitiva un successo su tutta la linea per impegno, partecipazione e insegnamenti ricevuti. Gli allievi tornano a casa consapevoli di stare lavorando bene e di avere le giuste opportunità di miglioramento, gli insegnanti con la più importante delle conferme in quanto gli allievi condividono il senso di appartenenza a questo gruppo e vedono in loro il desiderio di migliorare.
    C'è una grande voglia di imparare e questo cammino ci dà una visione dell'impegno sempre costante che la FITAE ITF riesce a trasmettere anche grazie al lavoro e alle iniziative di Maestri straordinari presenti in tutte le realtà regionali per continuare a crescere come Federazione.

  • Selezione delle Squadre Nazionali per il Mondiale "JESOLO 2015"
    • Riccione (RN)
    • 01 novembre 2014 - 02 novembre 2014

    Con la selezione della squadra azzurra, che disputerà il Campionato Mondiale a Jesolo dal 27 al 31 Maggio 2015, si dà inizio al percorso che condurrà la FITAE-ITF verso l'evento principale della stagione in corso.
    Lo staff FITAE-ITF al completo ha presenziato all'evento aperto dal discorso augurale del Presidente Master Carmine Caiazzo che ha saputo dare ai candidati una visione del ruolo che la nazionale riveste nel panorama internazionale motivando gli atleti a dare tutto l'impegno e il talento, dal sostegno del Vice Presidente M° Alessandro Boscari, della Segretaria Nazionale M° Grazia Nenciati e del M° Gianluca Amato. Il Direttore Tecnico Nazionale Gran Master Wim Bos ha contribuito direttamente nell'avvicendarsi delle varie fasi della selezione, la cui guida è però saldamente nelle mani del Responsabile del Settore Agonisti Maestro Leandro Iagher con la collaborazione dei coaches nazionali Master Ciro Cammarota (gruppo Seniores Maschile), Master Fabio Iovane (gruppo Juniores Maschile), Master Orlando Saccomanno (gruppo Juniores Femminile) ed il M° Adriana Riccio (gruppo Seniores Femminile).
    In questa occasione erano anche presenti gli allenatori del gruppo Cadetti i Maestri Rachele Fogli e Mario De Lucia.
    Visiona QUI la lettera aperta del M° Leandro Iagher, Responsabile del Settore Agonisti.
    Con soddisfazione abbiamo registrato la presenza di 75 candidati provenienti da tutte le regioni italiane, volenterosi di mettersi alla prova per apprendere, migliorare e dare il meglio con l'obiettivo di diventare Azzurri.
    Nella giornata di Sabato si sono svolti i confronti e le verifiche di tutti i candidati per tutte le discipline di gara: Forme (con le sfide in base al grado), Combattimenti (divisi naturalmente per classe di età e peso), Tecniche di Potenza (n.5 tecniche), Tecniche Speciali e Combattimento Prestabilito. Grande e tangibile l'emozione di tutti e lo spirito agonistico che ha dato vita a momenti sportivi di ottimo livello. A tal proposito si ringrazia in modo particolare il M° Stefano Minotti, Responsabile del Settore Arbitri, che ha dato il suo attivo e concreto contributo in tutte le fasi di sparring operando come arbitro centrale.
    L'allenamento della Domenica è stato fruttuoso per i selezionatori, che hanno avuto modo di chiarire eventuali dubbi rimasti dalla giornata precedente, e per gli atleti che hanno assorbito e messo in pratica i consigli dei Tecnici.
    Con grande emozione di tutti, a fine giornata i Coaches di ogni gruppo hanno nominato i selezionati esprimendo chiaramente che alcuni hanno un extra lavoro da fare e che saranno riconfermati in un secondo tempo dopo il Campionato Italiano il prossimo Marzo 2015
    Gioia ed emozioni forti per i convocati, soprattutto per i più giovani alla loro prima esperienza in ambito nazionale, e per i loro Insegnanti che hanno visto il frutto del loro lavoro.
    Visiona QUI la lista dei convocati in pre-selezione.
    Al di là delle convocazioni vere e proprie oggi emerge e si conferma un grande risultato di partecipazione e voglia propositiva di fare. Il livello richiesto è naturalmente altissimo, i posti per categoria sono limitati dal regolamento e quando i coaches si trovano davanti all'imbarazzo di dover scegliere anche questo è una riprova della bontà del lavoro svolto a livello locale e nazionale.
    Il DT Nazionale ha sottolineato che, in questo stadio di crescita e preparazione dei candidati, è fondamentale che sia migliorata ed intensificata la collaborazione tra le varie realtà locali. Poiché il livello di una competizione mondiale è molto elevato, è necessario fornire ai ragazzi la possibilità di affrontare un tipo di allenamento variato e intensivo con confronti continui e personalizzati, favorendo dunque gli interscambi fra atleti di società diverse al fine di apprendere da tutti e avere la possibilità di allenarsi quotidianamente. Importantissimo inoltre l'approccio al quadrato di gara e quindi è fondamentale la partecipazione al maggior numero di gare sia di Taekwon-Do che di Light Contact, anche grazie alla preziosa collaborazione che da qualche anno è attiva con la FIKBMS e che già ci ha portato grandi risultati.
    Con piacere si è registrata la presenza nutrita di molti Maestri che hanno accompagnato i propri allievi a questa selezione e che si impegnano regolarmente con le partecipazioni ai corsi di aggiornamento tecnico, ai Fight Tour che si sono succeduti e agli IIC. In questo modo la classe insegnante è costantemente aggiornata sulle specifiche tecniche, sui regolamenti delle competizioni e sulle metodiche di allenamento e a beneficiare di questa capillare diffusione di bagaglio tecnico sono direttamente gli allievi che, con il loro entusiasmo ed il loro impegno, portano lustro a tutta l'organizzazione.
    Complimenti e congratulazioni a tutti coloro che hanno meritato l'onore e l'onere della divisa AZZURRA, e un grazie speciale a quelli che non vi sono riusciti perché la più grande vittoria a questo evento è stata la loro voglia di emergere e di migliorare. Decidere poi di insistere, continuare oppure abbandonare il percorso agonistico è una scelta individuale che dipende dalla determinazione e dal desiderio di affermazione di ogni singolo e del team che lo circonda.
    Siamo convinti che in tutti è rimasta la voglia di continuare con la consapevolezza di doversi preparare maggiormente e con la voglia di seguire, anche se da lontano, l'impegno dei compagni Azzurri.
    Sicuramente il cammino comincia da adesso: impegno, determinazione, concentrazione e passione saranno ciò che riempirà le giornate di atleti e tecnici. La competizione Mondiale sarà molto impegnativa ma siamo certi di presentarci con squadre competitive ed atleti in grado di piazzarsi in alto come già da tempo abbiamo dimostrato di saper fare.
    Appuntamento dunque ai prossimi ritiri, complimenti a coloro che hanno partecipato e buon lavoro a tutti!

  • 2° Corso Base di Difesa Personale Gratuito per Sole Donne
    • Avezzano (AQ)
    • 27 ottobre 2014

    In seno al Progetto “Donna & Sicurezza” nato, quattro anni or sono, dall’idea del Maestro Alessandro Cavidossi, si è concluso nel mese di ottobre il secondo Corso Base Gratuito di Difesa Personale Femminile, svoltosi presso la struttura del Pala Winner Team di Avezzano.
    All’iniziativa ha collaborato positivamente l’ASD Mixed Martial Arts di Avezzano, i cui membri hanno sposato per il secondo anno consecutivo questa iniziativa, come contributo all’annoso e molto attuale problema della violenza sulle donne.
    All’evento hanno partecipato 30 donne di varie fasce di età ed estrazione sociale che, con caparbia determinazione, hanno sovvertito il luogo comune che le etichetta come sesso debole. Le Donne hanno preso parte a lezioni di difesa pratica, riferita ai più classici casi di violenza e aggressione che si possono presentare nella vita di tutti i giorni, poi con altrettanto interesse hanno seguito la lezione giuridica sulla legittima difesa tenuta dall’Avvocato Marco Appetiti del Movimento Forense di Avezzano e la lezione di psicologia inerente la violenza sulle donne tenuta dallo psicologo Riccardo Cicchetti.
    Nell’ultima lezione le partecipanti hanno sostenuto un test sotto stress che le ha viste affrontare varie tipologie di aggressione con le tecniche apprese, in una condizione psico-fisica alterata e che hanno svolto tutte con un’ottima performance. Al termine della manifestazione il Maestro Cavidossi ha consegnato, per l’ottimo lavoro svolto, un diploma di partecipazione rilasciato dall’ASI, ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni.

  • Campionato Regionale FIKBMS
    • Roma
    • 26 ottobre 2014

    Il 26 Ottobre 2014 si è svolta a Roma, presso il Palazzatto dello Sport Flaminio, la 1a fase del Campionato Regionale FIKBMS (Sport da tatami).
    Notevole la presenza di atleti (450 iscritti nelle varie discipline e categorie) e notevole la prestazione degli atleti della FITAE-ITF che si sono particolarmente distinti nelle gare di Light Contact.
    La manifestazione ha avuto l'onore di registrare la presenza del Dott. Riccardo Viola, Presidente CONI Lazio, che ha premiato e lodato personalmente tutti i medagliati dell'ultimo Campionato Mondiale WAKO di Rimini (Settembre 2014). Premiato dunque anche il nostro atleta di spicco Timothy Bos, neo Campione del Mondo -63 kg Junior LC, con una targa nominale ed una cintura di pelle e metallo inciso che è stata particolarmente apprezzata dai tre Campioni in carica presenti.
    Presenti anche alcuni Consiglieri Nazionali della FIKBMS con i Consiglieri del nuovo Comitato Regionale FIKBMS e con il Presidente Fikbms Lazio Dott. Sandro Bassi.
    In elenco i risultati degli atleti Fitae-ITF presenti alla gara:

    • Maestro Fabio Rinaldi - Guidonia
    • Flamini Gaia 3° Class. Point Fighting - 37 kg cadetti 10-12 anni
    • Di Reda Francesco 1°Class. Light Contact - 63kg cadetti 13-15 anni.
    • Bufalieri Daniele 1°Class. Light Contact - 57kg juniores.
    • Bufalieri Daniele 2° Class. Point Fighting - 57kg juniores.
    • Bufalieri Michele 2° Class. Light Contact - 57 kg. juniores.
    • Dominici Sara 1 ° Class. Light Contact - 60 kg seniores
    • Capparucci Alessandro 1 ° Class. Light Contact - 74 kg juniores.

    • Maestro Stefano Minotti - Roma
    • Castelnuovo Alessandro 2° Class. Light Contact -69 kg juniores blu/nere
    • Tiberi Gabriele2° Class. Light Contact -63 kg juniores blu/nere
    • Mastronicola Edoardo 3° Class. -42 kg cadetti blu/nere

    • Maestro Leandro Iagher - Roma
    • Oliverio Francesca 1° Class.Light Contact -55 kg cadetti gial/verdi
    • Degnoni Filippo 1° Class.Light Contact -47 kg cadetti gial/verdi
    • Bragoni Gianluca bragoni 3° Class. Light Contact cadetti - 63 blu/mar/nere
    • Verona Flavia 1° Class.Light Contact -55 kg juniores blu/nere
    • De Nicola Eleonora 3° Class. Light Contact -55 kg senior blu/mar/nere
    • Daffini Andrea 2° Class. Point Fighting -63 kg juniores blu/nere
    • Daffini Andrea 1° Class. Light Contact -63 kg juniores blu/nere
    • Bos Timothy 1° Class. Light Contact -69 kg juniores blu/nere
    • Bos Timothy 3° Class. Point Fighting -69 kg juniores blu/nere

    • Maestro Francesco Picchi - Acilia (RM)
    • Picchi Federico 3° Class. semi contact -42 kg cadetti blu/nere
    • Stirban Anatol 2° Class. light contacti t -52 Kg cadetti blu/nere

    • Maestro Massimo Persia - Avezzano (AQ)
    • Taricone Giulia 1° Class. Kick Light -60kg senior blu/nere
    • Tolino Lorenzo 2° Class. Kick Light -79kg senior blu-nere
    • Cercone Vincenzo 3°posto Light Contact -79kg senior blu-nere
    • Castelnuovo Gaetano 3°posto Kick Light -80kg senior gialle-verdi

    Complimenti a tutti e in bocca al lupo per il raggiungimento dei punti necessari per poter poi accedere al Campionato Italiano FIKBMS con l'augurio che la Korean Kickboxing FITAE-ITF faccia sempre più parlare di sé.

  • Da Taekwondoka ad Attore ed ora Ballerino...

    Il M° Silvio Simac, IV dan ITF, alias Joe Maska, raccoglie consensi e popolarità nella trasmissione "Ballando sotto le stelle" in programma da qualche settimana su RAI1. La produzione ha tenuto nascosta la sua identità facendogli indossare una maschera sugli occhi, trasformandolo in super eroe e creando così un alone di mistero e suspense. Giornalisti e curiosi lo hanno ormai identificato grazie ad un tatuaggio che porta sul braccio ed ora l'identità è stata svelata.
    Nato nel 1973 di nazionalità Italo-Croata, è cresciuto in Inghilterra dove ha iniziato la pratica del Taekwon-Do ITF con il M° Kris Naidoo, ha raggiunto il grado di 4° dan ITF, ha vinto dei titoli nazionali ed è stato membro della Squadra Nazionale Inglese ITF dal 1996 al 2000.
    Suo compagno di squadra il M° Philip Lear, ben conosciuto in FITAE-ITF, che ci ha fornito queste notizie.
    Nel Mondiale ITF del 1999 in Argentina, Simac vince una Medaglia d'Oro con la squadra inglese nella gara di Tecniche di Potenza e da allora si promuove come pluricampione Mondiale ed Europeo. Si dedica anche ad altre arti marziali acquisendo il grado di cintura nera di Choi Kwang Do e Kick Boxing. Inizia a lavorare come personal trainer delle star di Hollywood, si dedica al culturismo e rivolge i suoi interessi verso il cinema partecipando ad alcuni films di azione, come Black Mask2 e Dead or Alive, con personaggi come Morgan Freeman e Jet Li.
    Nella sua scheda di presentazione dichiara con enfasi:

    Nella vita di tutti i giorni gli uomini indossano una maschera sull'anima, io l’ho messa sul volto per liberare la mia, affinché ognuna possa vederla per quello che è. Senza trucchi e senza inganni.
    Attraverso le supreme arti marziali ho sconfitto avversari che sembravano imbattibili, sui tatami di tutto il mondo ho imparato a soffrire, a lottare, a rialzarmi dopo essere caduto, a sconfiggere gli avversari senza mai umiliarli.
    I miei tre elementi vitali sono: il coraggio, il rispetto e la realtà.
    In questi tre principi è racchiuso il segreto dell’equilibrio dell’uomo.
    Solo così si può compiere il destino disegnato per noi. Migliorare se stessi e gli altri.
    Vivere con onore, decoro, in armonia con se stessi e con il mondo.
    Potrei raccontarvi dei miei titoli, narrarvi le mie gesta ma, nella civiltà dell’apparire, ho deciso di essere Joe Maska.
    M° Silvio Simac
    Personaggio particolare ed eccentrico, sicuramente più attore che artista marziale, porta in ogni caso popolarità alla nostra Arte dato che spesso, durante la trasmissione, viene nominato come "Campione di Taekwon-Do" facendo sì che molta gente venga a conoscenza della disciplina.
    In bocca al lupo dunque a Joe Maska/Sivio Simac eclettico artista marziale a ballerino!