• Fight Tour 2014
    • 31 maggio 2014 - 04 giugno 2014

    Si è concluso con la tappa milanese il tour che ha visto nelle città di Mirano (VE), Roma, Piombino (LI) e Buccinasco (MI), gli straordinari personaggi del panorama attuale del Taekwon-Do ITF il Maestro Oleg Solovey e la pluricampionessa Katya Solovey di cui elenchiamo i titoli principali:

    TAEKWON-DO ITF WAKO
    2 volte ITF WORLD CHAMPION 2 volte WAKO WOLRD CHAMPION
    9 volte ITF EUROPEAN CHAMPION 2 volte WAKO EUROPEAN CHAMPION
    2 volte ITF WORLD CUP CHAMPION 4 volte WAKO WORLD CUP CHAMPION
    2 volte ITF EUROPEAN CUP CHAMPION Wako World Cup 2012 light-contact Best Fighter
    Nelle diverse tappe del tour i più di 200 partecipanti complessivi hanno approfondito la conoscenza e visto alcune metodiche di lavoro della coppia più rappresentativa dell'evoluzione costante del Taekwon-Do sportivo. La FITAE-ITF è soddisfatta dello sforzo organizzativo e della risposta ad un evento pensato per dare agli agonisti un arricchimento del proprio bagaglio personale. Questa esperienza è stata anche un'occasione per Maestri e istruttori di valutare e ampliare il repertorio di esercizi prendendo spunto dal lavoro di persone i cui risultati non hanno bisogno di ulteriori presentazioni.
    In ogni tappa si è lavorato sui vari aspetti del combattimento dalla preparazione atletica, al lavoro specifico sull'esplosività e sulla velocità, ma soprattutto è stato dettagliato il lavoro sulla scelta di tempo e sulla scelta della tecnica appropriata e grande importanza è stata data anche all'aspetto dell'approccio mentale alla gara o all'allenamento. Ultimo, ma non meno determinante per una prestazione eccellente, il rapporto di fiducia cieca tra Coach e atleta. Il Maestro Oleg dimostra una validissima esperienza pur presentandosi con umiltà e grande semplicità con voce ferma e limpida riesce a motivare e dare una carica energica incredibile, Katya, sua moglie, invece con una leggiadria quasi innaturale mostra anche gli esercizi con le combinazioni più articolate senza far trasparire alcuno sforzo, segno indiscutibile del livello che si può padroneggiare quando c'e una volontà d'acciaio e la perseveranza nell'allenamento.
    In ogni tappa a fine allenamento la coppia si è prestata rispondendo a domande di ogni genere, da curiosità personali a domande più prettamente tecniche, con una cortesia e una disponibilità che sottolineano ulteriormente la levatura straordinaria di questi campioni.
    Ci sono diversi modi di essere campioni, si può essere campioni di impegno, di perseveranza, di cortesia, di lealtà, di integrità, di spirito indomito e soprattutto si può essere campioni del mondo.
    Loro sono Campioni in tutti i modi possibili. Per i presenti è stato indubbiamente un onore aver indossato il dobok e aver condiviso un allenamento con queste leggende.
    La FITAE-ITF organizza annualmente questi tour con i personaggi che si sono distinti nell'ambito internazionale (lo scorso anno, sempre nel mese di Giugno, è stato organizzato il Tomaz Barada Fight Tour), sia per dare un servizio che possa dare una crescita e un valore aggiunto ai praticanti affinché trovino sempre nuovi stimoli per promuovere e diffondere l'ARTE MARZIALE, sia per finanziare le attività della Nazionale Italiana poiché attraverso il percorso di questo gruppo si possa continuare a elevare il livello del Taekwon-Do in Italia, e chissà un domani magari saranno i Nostri Campioni ad essere chiamati a portare nel mondo il Nostro messaggio, la Nostra visione di un mondo migliore attraverso ciò che ci appassiona e ci rappresenta tutti.
    Un grazie di cuore a chi, partecipando, rende possibili questi traguardi. Ed ora tutti con impegno a mettere in pratica quanto appreso dai coniugi Solovey, la strada è quella giusta, avanti così e buon lavoro a tutti.

  • Campionato Regionale Veneto
    • Fontanelle di Villorba (TV)
    • 25 maggio 2014

    Domenica 25 maggio si è conclusa la seconda fase del campionato Regionale Veneto dedicata esclusivamente alle gare di combattimento, con una ulteriore conferma della capacità organizzativa del Comitato Veneto che ha offerto agli oltre 220 partecipanti, appartenenti a più di 20 società, 5 quadrati di gara ed un eccellente servizio in termini di correttezza, puntualità ed efficienza.
    La presenza dei Master Ruzza e Cecconato ha impreziosito una giornata per la quale un plauso partcolare va sicuramente al Maestro Omar Carli e al suo incessante lavoro organizzativo e gestionale.
    La mattina si sono svolte le gare per le categorie Draghetti ed Esordienti individuali e a squadre ed il pomeriggio le gare Juniores e Seniores. Sui tatami si è visto impegno ed agonismo ma soprattutto correttezza, la gara si è svolta con un ritmo intenso, gestita in modo impeccabile dai 40 arbitri provenienti in maggior parte dal Veneto e con rappresentative dalla Lombardia e Toscana, ed è da sottolineare il trattamento riservato al corpo arbitrale con un'accoglienza degna di una gara internazionale con tanto di pranzo ufficiale. L'impegno profuso dal Maestro Andrea Cendron denota una sensibilità e un attenzione verso una classe in forte crescita professionale ed è di fatto un incentivo per coloro che a vario titolo non gareggiano né insegnano. Impegnarsi come arbitro è un modo attivo di partecipare alla vita della federazione e questo ruolo sta finalmente assumendo un valore sempre più importante e qualificante.
    il quadro complessivo di questo evento Veneto rispecchia il lavoro della FITAE-ITF infatti, quando tutti possono tornare a casa soddisfatti, è segno che si è lavorato con buona fede, buon senso e soprattutto tanta buona volontà e professionalità.
    Come ricordato da Master Cecconato all'apertura della manifestazione, i prossimi appuntamenti sono il Fight Tour del Maestro Oleg Solovey e Katya Solovey (a Roma, Piombino, Mirano e Milano) e le riprese per girare lo spot per il Campionato del Mondo 2015 a Jesolo al quale tutti sono invitati a partecipare numerosi.

  • Due nuovi Masters in Italia!
    • Dublino
    • 24 maggio 2014

    Con grande soddisfazione, orgoglio ed entusiasmo la FITAE-ITF accoglie i due Tecnici Nazionali, Fabio Iovane ed Orlando Saccomanno, al loro ritorno dalla trasferta di Dublino dove, in occasione del 92° ITF IIC (International Instructor Course) al quale hanno partecipato anche Master Contini e Master Santaniello, hanno affrontato - e brillantemente superato - l'impegnativo esame di passaggio a VII dan acquisendo così la qualifica di MASTER.
    La commissione, composta da GM Wim Bos e da GM Hector Marano, ha esaminato i 15 candidati al passaggio a VII e VIII dan con grande attenzione e con richieste esigenti e stimolanti per gli esaminandi che hanno eseguito le forme richieste, i combattimenti prestabiliti a 1 e 2 passi, tecniche di difesa personale, di combattimento sportivo e di potenza su tavole di legno con mani e piedi ed hanno poi risposto a domande teoriche di vario genere.
    I nostri due rappresentanti hanno ricevuto i complimenti della Commissione d'Esame e degli altri candidati grazie al loro elevato livello tecnico e fisico. Una bella vetrina per i tecnici FITAE-ITF che hanno dimostrato ancora una volta in ambito internazionale il loro valore.
    I due neo-Masters Iovane e Saccomanno sono da moltissimo tempo attivamente impegnati nell'attività FITAE-ITF, dapprima come atleti della Nazionale, poi come Istruttori, Maestri e Tecnici della squadra nazionale italiana.
    Per questo siamo maggiormente felici di assistere ad un loro meritatissimo avanzamento di carriera nel Taekwon-Do nel quale infondono la grande passione che noi condividiamo ed ammiriamo.
    Congratulazioni vivissime!

  • 1° Campionato Regionale Sardo ASI FITAE-ITF
    • Marcalagonis (CA)
    • 11 maggio 2014

    Il primo Campionato Regionale ASI Taekwon-Do ITF, si è svolto Domenica 11 maggio 2014 presso il palazzetto sportivo di Maracalagonis. La competizione ha avuto inizio al mattino, con la partecipazione di 200 atleti, bambini e adulti, e 20 arbitri provenienti da tutta l'isola, e ha evidenziato l'alto livello tecnico delle scuole sarde, e dei loro Maestri. Il tutto si è svolto in un atmosfera sportiva, agonistica e a momenti familiare, che ha favorito l'ottimo svolgersi della competizione.
    Una bellissima giornata di chiusura di stagione, all'insegna della promozione sportiva e del Taekwon-Do ITF che, anno dopo anno, sta acquisendo visibilità e successo non solo in Sardegna ma bensì anche all'estero.
    L'evento è stato realizzato grazie al Presidente dell'Ente Provinciale Corrado Pani, e al Maestro e Consigliere Provinciale Giacomo Danese, cintura nera IV Dan, che concordano nel ripetere l'evento negli anni futuri, certi della partecipazione sempre più numerosa.

  • VII Open Taekwon-Do Lombardia
    • Gaggiano (MI)
    • 11 maggio 2014

    Si è concluso Il VII Campionato Open Lombardia, la gara voluta dal Comitato Lombardo, con l'organizzazione impeccabile dei ragazzi della ASD Hwarang del Maestro Orlando Saccomanno e il supporto logistico dei ragazzi dell'istruttore Barbieri, istruttore nella palestra di Gaggiano. L'ottima sinergia ha reso possibile questo evento, una classica Milanese da 7 anni che dimostra il lavoro svolto all'insegna della crescita e della collaborazione del Comitato Lombardo presieduto dal Maestro Sergio Sergi.
    Si sono registrati quasi 200 partecipanti per più di 15 società, con la gara articolata in più quadrati. In mattinata si sono svolte le gare per i più piccoli e nel pomeriggio le gare juniores e seniores in un clima avvincente, dove rispetto e agonismo si sono fusi dando al pubblico uno spettacolo degno dell'arte marziale che promuoviamo tutti insieme. I protagonisti della giornata sono senza dubbio gli atleti più piccoli, capacissimi di regalare emozioni e sorrisi ineguagliabili. Una menzione speciale va ad Andrea Bonfante, atleta Azzurro Junior, che ha gareggiato in molte categorie comprese quelle individuali seniores portando a casa un bottino totale di ben 7 medaglie d'Oro.
    Indispensabile il contributo arbitrale con arbitri provenienti dal vicino Veneto e dalla Toscana e ovviamente giocando in casa, con la maggioranza di arbitri portati dal Comitato Lombardia per un totale di 27 arbitri che hanno garantito uno svolgimento fluido ed esemplare della gara.
    A fine gara il discorso del Maestro Saccomanno è stato la testimonianza più importante della giornata, omaggiando chi tra i presenti ha gareggiato al recente Campionato Europeo vestendo l'Azzurro più bello. Essendo infatti presenti più di metà dei componenti della squadra Nazionale,il M° Saccomanno ha ricordato che il percorso che porta agli obiettivi più grandi comincia in gare come quella odierna.
    Grazie a tutti della partecipazione e complimenti agli organizzatori.