• Diploma Onorario di Cintura Nera di Taekwon-Do ITF a Papa Francesco
    • Città del Vaticano
    • 03 giugno 2015

    Trasmettiamo il racconto del Gran Master Armando Grispino (Argentina) che, con sua moglie Patricia, si è tanto adoperato tanto da riuscire a consegnare a Papa Francesco il diploma e la cintura nera onoraria di Taekwon-Do ITF durante l'udienza del 3 Giugno scorso a Roma in Piazza San Pietro.

    Dal momento che per ragioni personali dal mese di febbraio ho iniziato i contatti con l'ambasciatore argentino in Vaticano, il signor Eduardo Valdes, ho pensato di preparare un incontro con Papa Francesco. Da questa iniziativa, insieme al Presidente ITF GM Pablo Trajtenberg, emerse l'idea di fare tutti i preparativi presso la Santa Sede per ottenere un incontro per poter consegnare al Santo Padre il certificato onorario di Taekwon-Do ITF e la corrispondente cintura nera. Quando il giorno dell'udienza generale è arrivato, lo scorso Mercoledì 3 giugno, 2015, tutti coloro che avevano ricevuto l'autorizzazione sono andati in visita alla Città del Vaticano con i membri dell'ambasciata argentina a bordo dell'autobus ufficiale del Vaticano. Al nostro arrivo, siamo stati posizionati nello spazio riservato alle autorità, a destra e più vicina all'atrio centrale e, quindi, al Santo Padre. Tra sorpresa ed eccitazione, abbiamo ascoltato con attenzione il messaggio che il Papa ha dato alle famiglie di tutto il mondo, riferendosi principalmente allo stare bene insieme in famiglia. Per questo motivo voglio condividere questa meravigliosa esperienza con la grande famiglia del Taekwon-Do ITF. Vorrei sottolineare l'umiltà che caratterizza Papa Francesco, che può essere riscontrato nel suo stile di vita e nella sua espressione ripetuta di volere una "Chiesa povera e per i poveri." Vi assicuro che è stato molto emozionante sentire quelle parole. Alla fine del protocollo di udienza, Francesco è andato a salutare le autorità presenti ed era lì quando, in compagnia dell' Ambasciatore Argentino, Eduardo Valdes, e di mia moglie Patricia, gli ho presentato il certificato Onorario ITF e una cintura nera ricamata con il suo nome e il suo volto. Dopo aver ricevuto il Diploma e la cintura in mano, assolutamente stupito e con la semplicità e il calore che lo caratterizza, il Santo Padre ha espresso con un sorriso: "Ora sono una cintura nera di Taekwon-Do". Io sono stato l'ultima persona a salutarlo e, per questo motivo, Francesco mi ha dato un po' di più del suo tempo prezioso e, sempre sorridendo ha scherzato: "Ora sei l'ambasciatore del Taekwon-Do ITF presso la Santa Sede". Infine, tramite me, ha inviato la sua benedizione a tutti i praticanti di Taekwon-Do e ha lasciato aperta la possibilità che il prossimo anno, dopo il completamento della Coppa del Mondo in Ungheria, la Selezione Argentina potrebbe fargli visita in una delle Udienze Generali. Indubbiamente, l'esperienza intima che ho vissuto in questo incontro è stato quello di essere di fronte ad un uomo semplice, con una pace incredibile che trasmette costantemente in ogni atto, in ogni parola, in ogni gesto. Permettetemi allora di suggerire che, avendo imparato dall'esempio di Francesco, dobbiamo cercare di mettere da parte il nostro ego, fornendo tutta la nostra saggezza, che è stata trasmessa a noi dal Generale Choi, ai nostri studenti. Grazie Papa Francesco per avermi permesso di vivere accanto a te questi pochi ma meravigliosi minuti vicino e, come mi hai detto, "Pregate per me". Grazie a mia moglie Patricia per avermi supportato e assistito e in questo onorevole gesto. Grazie all'Ambasciatore Eduardo Valdes, per tutta la sua gentilezza e disponibilità Grazie ai miei amici del Taekwon-Do, al Presidente GM Trajtenberg, al Segretario Master Juan Ferrando e ai Gran Masters che mi hanno sostenuto in questa iniziativa. E grazie per avermi permesso di condividere questa esperienza con voi.
    Sinceramente

  • Gli Oscar del Taekwon-Do - Hall of Outstanding Personalities
    • Jesolo (VE)
    • 29 maggio 2015

    In occasione della cena di gala, tenutasi a Jesolo (VE) il 29 Maggio 2015 durante il Campionato Mondiale, la International Taekwon-Do Federation ha consegnato le preziose statuette di bronzo, raffiguranti il nostro fondatore Gen. Choi Hong Hi nella posizione Sang Sewo Jirugi, ad alcune personalità che si sono distinte per il loro impegno all'interno della ITF stessa in diversi campi di azione.
    Anche l'Italia protagonista con il premio assegnato a GM Wim Bos nella categoria OUTSTANDING UMPIRE: per essere da 1993 Chairman del Comitato Torneo e Arbitri, Autore del Regolamento di Gara ITF e per aver condotto innumerevoli Corsi per Arbitri.
    I premi sono stai consegnati dal Presidente ITF GM Pablo Trajtenberg.
    Diamo elenco delle categorie e delle personalità premiate:

    1. OUSTANDING COMPETITOR
    • Ms. Julia Cross, Scozia - 6 volte titolo Mondiale individuale Combattimento -58 kg, Best Overall Female Competitor dei Campionati Mondiali nel 2003 e nel 2005.
    • Mr. Jaroslaw Suska, Polonia - 6 volte titolo Mondiale Individuale Forme 4-6° dan.
    • Mr. David Kerr, Brasile - 4 volte titolo Mondiale - 80kg.
    • Ms. Soledad Seerano, Argentina - 4 volte titolo Mondiale Forme Individuale, 1 volta in Combattimento Juniores.
    • Mr. Tomaz Barada, Slovenia - 3 volte titolo Mondiale Combattimento Individuale -63 kg.
    • Mr. Dariusz Idzikowski, Polonia - 3 volte titolo Mondiale Combattimento Individuale +80 kg.
    • Ms. Joanna Paproka, Polonia - 3 volte titolo Mondiale Combattimento Individuale -63 kg.
    2. OUTSTANDING OFFICIAL
    • Mr. Russel MacLellan, Canada - Ex Presidente ITF 2002-2003, per l'eccellente conduzione della ITF nel difficile periodo conseguente alla morte del Gen. Choi portando l'organizzazione ad elezioni democratiche.
    3. OUTSTANDING PIONEER/MASTER
    • GM Nguyen Van Binh, USA - nato nel 1939, l'unico 9° dan della ITF promosso direttamente dal Gen. Choi.
    • GM Thomas MacCallum, Scozia - nato nel 1942, per il suo contributo allo sviluppo della ITF
    4. OUTSTANDING INSTRUCTOR/COACH
    • Master Jerzy Jedut, Polonia - per gli innumerevoli Campioni del Mondo da lui allenati.
    • Master Wijnand Tapilatu, Olanda - per gli innumerevoli Campioni del Mondo da lui allenati.
    • Master Edgardo Villanueva, Argentina - per gli innumerevoli Campioni del Mondo da lui allenati.
    5. OUTSTANDING UMPIRE
    • GM Wim Bos, Italia - per essere da 1993 Chairman del Comitato Torneo e Arbitri, Autore del Regolamento di Gara ITF e per aver condotto innumerevoli Corsi per Arbitri.
    6. OUTSTANDING COUNTRY
    • GM Hector Marano, Argentina - in qualità di attuale Presidente della FETRA, la più grande organizzazione nazionale affiliata alla ITF con il più alto numero di placche e cinture nere.
    7. OUTSTANDING SPONSOR
    • Mr. Peter Kruckenhauser, Austria - Titolare della ditta Top Ten, dal 2003 il principale sponsor della ITF
    Naturalmente un grande onore per tutti i premiati ed anche per l'organizzatore del Campionato Mondiale, Master Giovanni Cecconato, avere ospitato anche questa prestigiosa cerimonia all'interno della manifestazione internazionale durante la piacevole cena di gala con più di 60 personalità e VIPs durante la quale ha donato, come ricordo dell'evento, delle pregevoli maschere veneziane fatte a mano dall'artigiano Adriano Bertolini come da tradizione secolare.
    Un altro successo targato FITAE-ITF.

  • Mondiale 2015: Record Raggiunto!
    • Jesolo (VE)
    • 27 maggio 2015 - 31 maggio 2015

    E' ormai alle spalle, ma sarà un ricordo vivido per moltissimo tempo questo Campionato del Mondo di Taekwon Do ITF, 19° edizione Senior e 13° Junior, organizzato dal Master Giovanni Cecconato coadiuvato dal GM Wim Bos e da Tiziana Mimmocchi.
    La megastruttura Pala Arrex di Jesolo ha ospitato uno dei campionati più imponenti di sempre su 9 quadrati di gara, di cui il centrale sopraelevato, sui quali si sono avvicendate gare che hanno visto protagonisti assoluti gli oltre 1000 competitori, circa 300 coaches, numerosissimi supporters, 99 arbitri e l'intero panorama dei VIPs Mondiali della nostra disciplina per un totale all'incirca di 2200 presenze provenienti da 56 Nazioni, tra cui spicca l'Argentina per numero di membri (quasi 100 competitori per la compagine sudamericana).
    Grande la cerimonia d'apertura condotta dal Maestro Philip Lear, musica e luci curate da Alessandro Oliverio, con il suggestivo ingresso delle rappresentative di tutte le nazioni e dell'intero corpo arbitrale , chiuso dall'ingresso della rappresentativa della nazionale che ha ospitato l'evento, l'ITALIA. Il M° Massimo Persia, Capitano della Squadra Nazionale, ha pronunciato in italiano ed in inglese il Giuramento dell'Atleta a nome di tutti i competitori iscritti alla gara.
    L'inno di Mameli è stato cantato dal famoso tenore di fama internazionale Maestro Francesco Grollo, accompagnato al pianoforte dal Maestro Antonio Camponogara. Grande l'emozione trasmessa dalla potenza vocale del Maestro Grollo che ha poi continuato il suo concerto eseguendo fra l'altro "Nessun Dorma" e "Con te partirò" accendendo l'entusiasmo di tutti.
    A seguire una emozionante performance di danza contemporanea e Taekwon-Do con la ballerina Luana Maoddi e l'artista marziale, nonché campionessa plurimedagliata e membro della squadra nazionale, M° Silvia Farigu. La coreografia del M° Christian Oriolani, la delicatezza e al contempo forza delle azioni hanno commosso il pubblico che è stato colpito da tanta arte e tecnica esecutiva.
    Poi è stata la volta della HAKA, celeberrima danza tradizionale maori eseguita dal team neozelandese, e di una dinamica e ritmata esibizione di Taekwon-Do da parte della squadra nazionale di Puerto Rico e, in chiusura, la coinvolgente energia del gruppo femminile del Team Azzurro. Quindi il discorso di apertura del Presidente della ITF Gran Master Pablo Trajtenberg, del presidente FITAE-ITF Master Carmine Caiazzo e dell'Assessore allo Sport del Comune di Jesolo Elio Valiante.
    Il livello della competizione è stato altissimo grazie alla presenza di atleti internazionali estremamente preparati, alla gestione fluida delle gare stesse con sistema wifi e alla precisa e perfetta organizzazione informatica. L'ADU, coordinata dal Dr. Richard Aboud, responsabile dell'Unità Antidoping ITF, ha svolto i controlli antidoping come da regolamento Internazionale ITF.
    Fondamentale è stato il lavoro dello staff tecnico, organizzativo e del team delegato alla gestione dell'accoglienza dei VIPs e dei loro trasporti. La professionalità, dedizione, partecipazione e rapidità di azione di tutto la staff ha elevato di molto lo standard della competizione rendendo possibile uno spettacolo eccezionale.
    Nelle molteplici categorie si sono avvicendati volti noti, che consolidano la loro fama, e nuove promesse, che fanno ben sperare. La Nostra Nazionale piazza il miglior medagliere complessivo di sempre con 3 ORO, 2 ARGENTO e 7 BRONZO classificandosi all'ottavo posto nella classifica finale, troneggiata dalla Nuova Zelanda e seguita dalla potenza impressionante della nazionale rivelazione proveniente dalla Romania, seguita dall'altro gigante la Polonia.
    Ecco nel dettaglio i nostri risultati:

    • TIMOTHY BOS - ORO - FORME 2° DAN MASCH. JUNIORES
    • SILVIA FARIGU - ORO -FORME 4-6° DAN FEMM. SENIORES
    • CLARA GALLI E LUCA PECCHIA - ORO - COMBATTIMENTO TRADIZIONALE JUNIORES
    • TIMOTHY BOS - ARGENTO - COMBATTIMENTO INDIVIDUALE -62 KG MASCH.  JUNIORES
    • MASSIMO PERSIA E EDOARDO DI PROFIO - ARGENTO -COMBATTIMENTO TRADIZIONALE SENIORES
    • Battan, Isabel - BRONZO - FORMA 2°DAN FEMM.JUNIORES
    • Battan, Isabel -BRONZO -COMBATTIMENTO INDIVIDUALE - 60 KG FEMM.
    • SQUADRA MASCHILE JUNIORES - BRONZO - FORME A SQUADRA MASCHILE JUNIORES
    • Loi, Chiara - BRONZO - COMBATTIMENTO INDIVIDUALE FEMM. JUNIORES -45 KG
    • Oliva, Simone - BRONZO - COMBATTIMENTO INDIVIDUALE MASCH. SENIOR -63 KG
    • Persia, Massimo- BRONZO - FORME 4-6 Dan, MASCH. Senior
    • Santucci, Barbara- BRONZO - FORME 4-6 Dan, FEMM. Senior
    Impeccabile l'organizzazione sia nel Pala Arrex per ciò che riguarda l'organizzazione di gara diretta dal Grand Master Wim Bos, sia per la logistica alberghiera. Gradita da tutti gli ospiti stranieri la location, l'accoglienza Jesolana e la meravigliosa spiaggia d'oro.
    Degna di menzione la prestazione dell'atleta Timothy Bos, che con 1 medaglia d'oro e 1 d'argento, si classifica al 2° posto della classifica generale degli atleti Juniores dimostrando nuovamente di essere un artista marziale completo. Strepitosi gli ori vinti dalla fortissima atleta sarda M° Silvia Farigu e dalla coppia juniores Clara Galli-Luca Pecchia che giungono sul gradino più alto dopo una gara tirata ed entusiasmante. Grande la prestazione del M° Massimo Persia e di Edoardo di Profio che raggiungono l'argento nel combattimento tradizionale battutti solo dalla fortissima coppia neozelandese. Eccellenti anche le prestazioni della Juniores padovana Isabel Battan, che ottiene il bronzo sia nel combattimento che nelle forme, del napoletano Simone Oliva che conquista una meritata medaglia nel combattimento senior -63 kg, dei Maestri Persia e Santucci che salgono sul podio per la gara di forme 4°-6° dan, della piccola ma agguerrita atleta sarda Chiara Loi e della squadra maschile juniores di forme che,nonostante le grandi difficoltà di allenamento dovute alla lontananza, si impegnano al massimo e ci regalano un altro bronzo.
    Alcuni Azzurri sono stati penalizzati da infortuni ed altri da dubbie decisioni arbitrali ma tutti, nessuno escluso, hanno dato il massimo e sono già pronti per i prossimi impegni. Complimenti dunque a tutti ed in particolare a coloro che hanno portato i ragazzi a questi i livelli: i loro rispettivi Maestri, naturalmente, ed il team di allenatori diretto dal Maestro Leandro Iagher: i Master Ciro Cammarota, Fabio Iovane, Orlando Saccomanno e la Maestra Adriana Riccio.
    Numerosa la compagine degli Arbitri Internazionali FITAE-ITF che sono stati selezionati dalla ITF per officiare al Mondiale: Master Fabrizio Contini, Master Stefano Minotti ed i Maestri Nicoletta Pazzaglia, Enrico Berton, Francesco Picchi e Rebecca Fogli che ha pronunciato il Giuramento dell'Arbitro in italiano ed inglese a nome di tutti gli Ufficiali di Gara nominati per il Mondiale 2015. Tutta la manifestazione è stata trasmessa tutti i giorni via streaming on line, con accesso gratuito, ottenendo un successo di visioni strepitoso (ca. 50.000 al giorno). Numerosi gli sponsors che hanno partecipato fra cui, oltre allo sponsor tecnico TOP TEN, ACQUA DOLOMIA, MC ARTHUR GLEN OUTLET, BANCA SAN BIAGIO DEL VENETO ORIENTALE.
    Rilevante la presenza di personalità di spicco dello sport italiano come le gradite visite del Dott. Angelo Cito, Segretario Generale della FITA e Chairman del Comitato Tecnico della ETU WTF, del M° Riccardo Ventura Socio Fondatore FITA e della delegazione FIKBMS con il Presidente Donato Milano ed i Maestri Nicola Traina, Manuel Nordio e Oriano de Bei.
    Sempre presenti il Presidente Carmine Caiazzo, che ha frequentemente premiato gli atleti sul podio, il Vice Presidente M° Alessandro Boscari ed il Consigliere M° Gianluca Amato. Insieme hanno avuto modo di incontrare gli ospiti delle federazioni olimpiche, di scambiare opinioni ed esperienze e di presentare le personalità ai vertici del Consiglio Direttivo della ITF, quali il Presidente GM Trajtenberg, alcuni consiglieri e il Director ITF GM Wim Bos.
    Numerosi i tifosi italiani e la visita di alcune personalità storiche della FITAE-ITF quali l'ex Presidente Avv. Maurizio Massatani, il M° Ferruccio Sartor ed il M° Stefano Favero.
    Grande entusiasmo e agonismo hanno caratterizzato tutto l'evento, e tutti i presenti portano a casa il pieno di emozioni, soddisfazione e passione, tutto nel clima marziale che l'arte impone.
    Gran finale con la cerimonia di chiusura, con le voci strepitose Di Master Thierry Meyour e del M° Barbara Santucci che ha fatto ballare tutta la platea del Pala Arrex. Party serale per godersi il relax finale, incontrare i nuoci amici e condividere quelle emozioni che portano la vita nel Dojang a trasformarsi in relazioni umane, quel passo in cui non c'e migliore o peggiore, ma siamo tutti uguali, non ci sono ne' vincitori ne' sconfitti, ma solo amici.
    Appuntamento ora per il Mondiale 2017 a Dublino, Irlanda.
    Tutti i risultati (tasto REPORTS) e le classifiche (CLASSIFICATIONS) sono visionabili su: http://wchamp2015.pztkd.lublin.pl/
    Molte foto su questo link: https://www.flickr.com/groups/itfworldchampionship2015

  • Due Promozioni in FITAE-ITF, Benvenuti Masters!
    • Jesolo (VE)
    • 26 maggio 2015

    IL 26 Maggio 2015, presso una sala dell'Hotel Le Soleil di Jesolo, si è svolto l'esame di passaggio a VII° dan ITF per i due candidati M° Luca Maragoni e M° Stefano Minotti.
    I Maestri sono stati esaminati dalla commissione d'esame composta dal Presidente ITF GM Pablo Trajtenberg, dall'ITF Director e DTN FITAE-ITF GM Wim Bos e dal GM Javier Dacak, membro del direttivo ITF.
    Presenti anche Master Carmine Caiazzo, Presidente FITAE-ITF, ed il M° Alessandro Boscari, Vice Presidente FITAE.
    Esame lungo e accurato grazie al quale la commissione ha potuto verificare la preparazione dei due candidati che con scrupolosa preprazione tecnico-fisica si sono presentati a questo importantissimo appuntamento della loro carriera.
    Degne di interesse e di nota le due tesine presentate e svolte con precisione ed accuratezza: "Combattimento: aspetti tecnico-mentali e strategico-tattici" da parte del M. Luca Maragoni e "Essere arbitro per essere uomo" da parte del M. Stefano Minotti.
    Molti i complimenti ricevuti e grande soddisfazione dei due candidati e del DTN GM Bos che, con orgoglio, ha dimostrato agli altri due Grand Masters esaminatori il livello tecnico dei membri della nostra federazione.
    Complimenti dunque ai due nuovi Masters e buon lavoro.

  • 5° Edizione Campionato Regionale Veneto Combattimenti
    • Albignasego (PD)
    • 10 maggio 2015

    Presentato dal Maestro Mandosio, Presidente del Comitato Veneto, organizzato e diretto dal Maestro Carli, con la partecipazione nelle poule arbitrali di Master Giovanni Cecconato organizzatore dell'atteso Mondiale di Jesolo, ha preso vita la seconda metà del campionato veneto a metà tra tradizione e innovazione, tra i frutti delle basi consolidate e la necessaria evoluzione.
    Non è mancato un momento di solidarietà il Comitato infatti si è fatto promotore di una raccolta fondi destinata ai bisognosi della catastrofe umanitaria in Nepal.
    270 partecipanti per 16 clubs, provenienti in maggioranza dal Veneto e rappresentative dalla Lombardia, quasi 50 arbitri coordinati dal Maestro Cendron sui 5 quadrati di gara.
    I freddi numeri però non raccontano appieno le emozioni della giornata, il palazzetto accogliente e spazioso, l'organizzazione impeccabile e l'attrezzatura di cui il Comitato si è dotato negli anni, quali un proiettore con maxi schermo che indicava quadrato per quadrato la categoria in corso e la successiva, segna punti digitali ai tavoli dei presidenti di giuria, hanno reso la gara scorrevole e puntuale. Ineccepibile il servizio riservato al corpo arbitrale, colazione abbondante e un pranzo al ristorante offerto dall'organizzazione,la gara quindi diventa anche un momento di condivisione tra i partecipanti e quale migliore occasione per presentare il nuovo logo del Comitato.
    Le gare sono state animate da correttezza, carica agonistica e ottimo livello tecnico già nei combattimenti dei più piccini durante la mattina con gare individuali e a squadra. La novità che ha caratterizzato la gara nel pomeriggio è una formula sperimentale di gara a coppie con il cambio durante lo scorrere del match, metodica di gara già in uso nell'ambito della FIKBMS è stata presa in prestito per testarne la "compatibilità" con il Nostro Taekwon Do. Il risultato è stato un tipo differente di combattimento con spunti interessanti e strategie particolari, un'idea da approfondire e sviluppare.
    A seguire gare individuali per juniores e seniores e gare a squadre nella formula consolidata.
    Sono stati assegnati quindi i trofei per i migliori atleti emergenti dalla summa dei risultati per l'edizione forme con i risultati della competizione odierna.
    Condividere il Taekwon Do è sempre una gioia e il Comitato Veneto dà un'ulteriore dimostrazione di saper promuovere l'arte nelle sue innumerevoli sfaccettature.
    Scarica QUI i risultati completi della gara.