• Campionato Interregionale FIKBMS
    • Dolo (VE)
    • 12 novembre 2014

    In questo primo bimestre di ‘’lavori in corso’’ del nuovo consiglio direttivo, atti a migliorare i processi organizzativi e a porre le basi per uno sviluppo armonioso del gruppo, il Comitato Veneto consolida la sua presenza nel settore FIKBMS con l’iscrizione al settore di 14 quadri tecnici e 34 atleti.
    Con gli obiettivi posti dal nuovo CD il Comitato Veneto si propone di dare la possibilità a tutti i suoi iscritti di poter partecipare al maggior numero di eventi e competizioni presenti nel territorio nazionale ed internazionale, col fine ultimo di favorire la crescita personale dell’atleta e ampliare l’orizzonte conoscitivo degli insegnanti.
    La partecipazione in veste ufficiale alla prima fase del campionato interregionale di Dolo con 13 atleti tra cadetti, Junior e Senior è stata un successo: 3 ori, 4 argenti e 3 bronzi.
    Se anche riportiamo questo buon risultato, con l‘intenzione costante di migliorare il processo, ci applicheremo affinchè anche le piccole incomprensioni vengano risolte al meglio e le procedure affinate.
    Facciamo i complimenti quindi ai ragazzi che si sono meritati il podio, ma altresì non dimentichiamo le ottime prove di tutti gli altri atleti della nostra compagine che si sono distinti anche se alla prima esperienza:

    • Oro: Capone Alessandro, Pinton Anna, Barbiero Giorgio
    • Argento: Vello Daniele, Meacci Alessandra, Battan Isabel, Toffanin Andrea, Barbon Davide
    • Bronzo: Capone Andrea, Mocanu Toudor, Pinton Giorgia

    Voglio ringraziare personalmente tutti i Maestri, a partire dai colleghi del CD che si stanno impegnando in questa avventura e che si prodigano costantemente per far crescere questo gruppo, parte importante della Fitae.
    Un grazie speciale al M. Bonfio che con la sua professionalità e perseveranza ci ha permesso di essere presenti ed iscritti regolarmente in tempi record e che, con il suo lavoro quotidiano, ci tiene sempre aggiornati e fornisce supporto costante a tutti i richiedenti.

  • Stage Light Revolution
    • Napoli, Battipaglia (SA)
    • 08 novembre 2014 - 09 novembre 2014

    Questo week-end si è tenuto a Napoli, presso l'High Performance sede dell'Hawk Gym, e Battipaglia presso l'Art of Fighting, la tappa campana del nuovo tour Light Revolution dei tecnici Manuel Nordio ed Ivan Sciolla. Lo stage è stato un vero successo che ha visto la partecipazione di circa 70 allievi totali che hanno mostrato il massimo impegno ed attenzione a tutto ciò che gli veniva insegnato dai maestri Nordio e Sciolla, a cui vanno i più sentiti ringraziamenti e complimenti per l'eccezionale bravura tecnica ma soprattutto per una grande capacità di trasmettere a pieno la loro visione del combattimento light, suffragata dalla loro grande esperienza segnata da tanti successi. Infatti i maestri Gianluca Amato e Fabio Aversa organizzatori di questa tappa LR cercheranno di ripeterla quanto prima per assicurare il giusto follow-up agli atleti intervenuti. Un ringraziamento speciale va ai maestri che hanno partecipato con i loro atleti che sono per Napoli Giuseppe Santaniello, Daniele Di Caprio, Cristiano Balestrieri e Carmen Fucito e per Battipaglia Michele Del Percio e Enzo Rando. Grazie a tutti e per concludere ci uniamo tutti per fare in bocca al lupo ad Ivan Sciolla per l'impegno al Campionato Europeo fra due settimane a Maribor Slovenia, dove difenderà i colori azzurri nelle specialità Light e Kicklight -57 kg. Forza Ivan!

  • 3° e 4° Allenamento Nazionale Cadetti
    • Vada (LI), Roma
    • 08 novembre 2014 - 09 novembre 2014

    Continua l'impegno del Settore Agonisti FITAE-ITF con gli allenamenti nazionali per Cadetti svoltisi a Vada (LI) e a Roma l'8 e 9/11/2014. I responsabili del gruppo Cadetti, i Maestri Rachele Fogli e Mario De Lucia, hanno iniziato le sessioni con una riunione aperta agli Istruttori ed ai genitori dei ragazzi convenuti con il fine di spiegare ed informare sullo scopo di queste attività per i giovanissimi, per richiedere il supporto e la collaborazione dei docenti che seguono costantemente gli atleti e dei genitori che tanto si impegnano per la passione dei figli.
    E' stato chiaramente sottolineato che i risultati si raggiungono solo con uno sforzo sinergico e gli auditori hanno approvato e concordato sulla necessità di lavorare insieme.
    I Responsabili del gruppo Cadetti hanno chiesto la collaborazione degli Istruttori e Maestri accompagnatori dei ragazzi e sono stati così coadiuvati a Vada dal M° Giampiero Guidi, Consigliere FIKBMS Regione Toscana, che è intervenuto con dei suoi allievi, e a Roma dai Maestri Fabio Rinaldi e Francesco Picchi.
    Presenti all'allenamento di Roma anche GM Wim Bos e i Maestri Iagher, Minotti e Gentile.
    Il riscaldamento è stato condotto dal M° De Lucia, Dottore in Scienze Motorie, che ha portato i ragazzi a svolgere esercizi anche complessi attraverso il divertimento e la componente agonistica.
    I due Maestri si sono poi dedicati all'allenamento specifico delle tecniche di combattimento, partendo da esercizi basiliari per crescere propedeuticamente a secondo dei gruppi divisi in base al loro grado.
    Non poteva naturalmente mancare l'allenamento prettamente tecnico-tradizionale nel quale si sono susseguite le fasi di ripetizione di movimenti di base, del movimento a onda e delle Forme.
    Durante questa fase i Maestri, dopo aver diviso gli atleti per gradi, hanno anche preparato delle coreografie per forme a squadre per far "gustare" agli atleti il sapore di una gara a squadre e dell'emoziona che si prova lavorando insieme. L'amichevole ed informale competizione si è poi svolta di fronte al M° Stefano Minotti, Responsabile Nazionale Arbitri, che alla fine ha decretato la squadra vincitrice. Sorprendenti le capacità, la determinazione e la concentrazione dei ragazzi che, pur essendo molto emozionati, hanno dimostrato una notevole maturità e competenza.
    La FITAE-ITF riscontra dunque un nuovo successo nell' iniziativa di avviare ed istituire il percorso di lavoro con i Cadetti, che fonderanno poi le basi dei gruppi Juniores, trovandosi già pronti e preparati per un percorso più complicato ed intenso.
    Complimenti dunque a tutti coloro che hanno partecipato e appuntamento ai prossimi allenamenti che a breve saranno pubblicizzati.

  • 1° Corso Tecnico Regionale Lombardo
    • Assago (MI)
    • 08 novembre 2014

    Il 1°Corso Tecnico Regionale Lombardo, voluto e coordinato dal Presidente del Comitato Maestro Sergio Sergi VI DAN, pioniere del Taekwon Do in Lombardia, e da Master Orlando Saccomanno VII DAN, coach della nazionale italiana, è stato un grande successo di partecipazione e impegno con ben 102 partecipanti di cui quasi metà cinture nere, oltre a 18 atleti di kickboxing FIKBMS, e con la presenza di quasi tutti i Maestri e gli Istruttori Lombardi.
    Al corso è stato invitato il Maestro Federico Milani, responsabile nazionale della FIKBMS per il Light Contact, e suo figlio Matteo Milani, Campione del Mondo Light Contact Wako in carica.
    Nella prima parte, totalmente dedicata alla parte tradizionale, i due docenti più alti in grado, con l'obiettivo di uniformare l'insegnamento e fornire un bagaglio tecnico di livello internazionale, hanno saputo portare la loro esperienza a tutti i livelli dei partecipanti diversissimi per età e grado. Con il sostegno degli altri Maestri presenti si è lavorato divisi per gruppi in modo da offrire ad ognuno un approfondimento specifico per il proprio grado.
    Nell'ottica di scambio di competenze e competenze, la seconda parte dell'allenamento di impronta prettamente agonistica è stata affidata al Maestro Federico Milani e a suo figlio Matteo Milani. Il giovane Campione del Mondo Light Contact WAKO, ha gestito brillantemente la fase di riscaldamento seguito poi dall'allenamento, diretto dal M° Federico Milani, che è stato principalmente incentrato sulle sequenze basilari del combattimento per venire incontro alle differenti abilità dei presenti ed è stato di ottima programmazione e livello. Il sodalizio tra le due realtà, Taekwon-Do FITAE-ITF e FIKBMS, è un ponte attraverso il quale continuare il percorso di crescita per tutti coloro che vogliono gareggiare e uno strumento da utilizzare per la crescita.
    In definitiva un successo su tutta la linea per impegno, partecipazione e insegnamenti ricevuti. Gli allievi tornano a casa consapevoli di stare lavorando bene e di avere le giuste opportunità di miglioramento, gli insegnanti con la più importante delle conferme in quanto gli allievi condividono il senso di appartenenza a questo gruppo e vedono in loro il desiderio di migliorare.
    C'è una grande voglia di imparare e questo cammino ci dà una visione dell'impegno sempre costante che la FITAE ITF riesce a trasmettere anche grazie al lavoro e alle iniziative di Maestri straordinari presenti in tutte le realtà regionali per continuare a crescere come Federazione.

  • Riunione della Commissione Arbitrale
    • Roma
    • 08 novembre 2014

    In linea con il folto calendario Fitae-Itf per l'anno sportivo 2014/2015 lo scorso 8 novembre a Roma la Commissione Nazionale Arbitri ha programmato e posto le basi per lo svolgimento delle varie attività del settore ove saranno impegnati arbitri ed aspiranti arbitri.
    Il Responsabile Nazionale Arbitri, Maestro Stefano Minotti, ha aperto le porte della sua accogliente abitazione agli altri componenti della Commissione, Maestri Luca Maragoni e Andrea Cendron, i quali, tra cucina tipica romana e un buon bicchiere di vino, hanno potuto discutere e programmare, i vari impegni già calendarizzati:

    • 1^ corso arbitrale del 24 gennaio 2015 a Terracina;
    • 2^ corso arbitrale del 25 gennaio 2015 a Treviso;
    • 3^ corso arbitrale del 31 gennaio 2015 a Cagliari;
    • Campionato Italiano del 21 e 22 marzo 2015 a Rimini

    I Maestri, hanno potuto poi confrontarsi sulle varie idee e suggerimenti ricevuti per migliorare il settore arbitrale nazionale ed avere figure certe, professionali ed entusiaste su cui puntare per una crescita non solo a livello numerico.
    Allo stesso modo, i medesimi si sono soffermati sugli aspetti da migliorare, nel breve e lungo periodo, e sulle proposte/richieste da avanzare ai vertici della nostra organizzazione.
    Il tutto si è svolto con l'incontestabile dose di cordialità, rispetto, amicizia e collaborazione che, possiamo dire, caratterizza questa Commissione.