• 3° e 4° Allenamento Nazionale Cadetti
    • Vada (LI), Roma
    • 08 novembre 2014 - 09 novembre 2014

    Continua l'impegno del Settore Agonisti FITAE-ITF con gli allenamenti nazionali per Cadetti svoltisi a Vada (LI) e a Roma l'8 e 9/11/2014. I responsabili del gruppo Cadetti, i Maestri Rachele Fogli e Mario De Lucia, hanno iniziato le sessioni con una riunione aperta agli Istruttori ed ai genitori dei ragazzi convenuti con il fine di spiegare ed informare sullo scopo di queste attività per i giovanissimi, per richiedere il supporto e la collaborazione dei docenti che seguono costantemente gli atleti e dei genitori che tanto si impegnano per la passione dei figli.
    E' stato chiaramente sottolineato che i risultati si raggiungono solo con uno sforzo sinergico e gli auditori hanno approvato e concordato sulla necessità di lavorare insieme.
    I Responsabili del gruppo Cadetti hanno chiesto la collaborazione degli Istruttori e Maestri accompagnatori dei ragazzi e sono stati così coadiuvati a Vada dal M° Giampiero Guidi, Consigliere FIKBMS Regione Toscana, che è intervenuto con dei suoi allievi, e a Roma dai Maestri Fabio Rinaldi e Francesco Picchi.
    Presenti all'allenamento di Roma anche GM Wim Bos e i Maestri Iagher, Minotti e Gentile.
    Il riscaldamento è stato condotto dal M° De Lucia, Dottore in Scienze Motorie, che ha portato i ragazzi a svolgere esercizi anche complessi attraverso il divertimento e la componente agonistica.
    I due Maestri si sono poi dedicati all'allenamento specifico delle tecniche di combattimento, partendo da esercizi basiliari per crescere propedeuticamente a secondo dei gruppi divisi in base al loro grado.
    Non poteva naturalmente mancare l'allenamento prettamente tecnico-tradizionale nel quale si sono susseguite le fasi di ripetizione di movimenti di base, del movimento a onda e delle Forme.
    Durante questa fase i Maestri, dopo aver diviso gli atleti per gradi, hanno anche preparato delle coreografie per forme a squadre per far "gustare" agli atleti il sapore di una gara a squadre e dell'emoziona che si prova lavorando insieme. L'amichevole ed informale competizione si è poi svolta di fronte al M° Stefano Minotti, Responsabile Nazionale Arbitri, che alla fine ha decretato la squadra vincitrice. Sorprendenti le capacità, la determinazione e la concentrazione dei ragazzi che, pur essendo molto emozionati, hanno dimostrato una notevole maturità e competenza.
    La FITAE-ITF riscontra dunque un nuovo successo nell' iniziativa di avviare ed istituire il percorso di lavoro con i Cadetti, che fonderanno poi le basi dei gruppi Juniores, trovandosi già pronti e preparati per un percorso più complicato ed intenso.
    Complimenti dunque a tutti coloro che hanno partecipato e appuntamento ai prossimi allenamenti che a breve saranno pubblicizzati.

  • 1° Corso Tecnico Regionale Lombardo
    • Assago (MI)
    • 08 novembre 2014

    Il 1°Corso Tecnico Regionale Lombardo, voluto e coordinato dal Presidente del Comitato Maestro Sergio Sergi VI DAN, pioniere del Taekwon Do in Lombardia, e da Master Orlando Saccomanno VII DAN, coach della nazionale italiana, è stato un grande successo di partecipazione e impegno con ben 102 partecipanti di cui quasi metà cinture nere, oltre a 18 atleti di kickboxing FIKBMS, e con la presenza di quasi tutti i Maestri e gli Istruttori Lombardi.
    Al corso è stato invitato il Maestro Federico Milani, responsabile nazionale della FIKBMS per il Light Contact, e suo figlio Matteo Milani, Campione del Mondo Light Contact Wako in carica.
    Nella prima parte, totalmente dedicata alla parte tradizionale, i due docenti più alti in grado, con l'obiettivo di uniformare l'insegnamento e fornire un bagaglio tecnico di livello internazionale, hanno saputo portare la loro esperienza a tutti i livelli dei partecipanti diversissimi per età e grado. Con il sostegno degli altri Maestri presenti si è lavorato divisi per gruppi in modo da offrire ad ognuno un approfondimento specifico per il proprio grado.
    Nell'ottica di scambio di competenze e competenze, la seconda parte dell'allenamento di impronta prettamente agonistica è stata affidata al Maestro Federico Milani e a suo figlio Matteo Milani. Il giovane Campione del Mondo Light Contact WAKO, ha gestito brillantemente la fase di riscaldamento seguito poi dall'allenamento, diretto dal M° Federico Milani, che è stato principalmente incentrato sulle sequenze basilari del combattimento per venire incontro alle differenti abilità dei presenti ed è stato di ottima programmazione e livello. Il sodalizio tra le due realtà, Taekwon-Do FITAE-ITF e FIKBMS, è un ponte attraverso il quale continuare il percorso di crescita per tutti coloro che vogliono gareggiare e uno strumento da utilizzare per la crescita.
    In definitiva un successo su tutta la linea per impegno, partecipazione e insegnamenti ricevuti. Gli allievi tornano a casa consapevoli di stare lavorando bene e di avere le giuste opportunità di miglioramento, gli insegnanti con la più importante delle conferme in quanto gli allievi condividono il senso di appartenenza a questo gruppo e vedono in loro il desiderio di migliorare.
    C'è una grande voglia di imparare e questo cammino ci dà una visione dell'impegno sempre costante che la FITAE ITF riesce a trasmettere anche grazie al lavoro e alle iniziative di Maestri straordinari presenti in tutte le realtà regionali per continuare a crescere come Federazione.

  • Riunione della Commissione Arbitrale
    • Roma
    • 08 novembre 2014

    In linea con il folto calendario Fitae-Itf per l'anno sportivo 2014/2015 lo scorso 8 novembre a Roma la Commissione Nazionale Arbitri ha programmato e posto le basi per lo svolgimento delle varie attività del settore ove saranno impegnati arbitri ed aspiranti arbitri.
    Il Responsabile Nazionale Arbitri, Maestro Stefano Minotti, ha aperto le porte della sua accogliente abitazione agli altri componenti della Commissione, Maestri Luca Maragoni e Andrea Cendron, i quali, tra cucina tipica romana e un buon bicchiere di vino, hanno potuto discutere e programmare, i vari impegni già calendarizzati:

    • 1^ corso arbitrale del 24 gennaio 2015 a Terracina;
    • 2^ corso arbitrale del 25 gennaio 2015 a Treviso;
    • 3^ corso arbitrale del 31 gennaio 2015 a Cagliari;
    • Campionato Italiano del 21 e 22 marzo 2015 a Rimini

    I Maestri, hanno potuto poi confrontarsi sulle varie idee e suggerimenti ricevuti per migliorare il settore arbitrale nazionale ed avere figure certe, professionali ed entusiaste su cui puntare per una crescita non solo a livello numerico.
    Allo stesso modo, i medesimi si sono soffermati sugli aspetti da migliorare, nel breve e lungo periodo, e sulle proposte/richieste da avanzare ai vertici della nostra organizzazione.
    Il tutto si è svolto con l'incontestabile dose di cordialità, rispetto, amicizia e collaborazione che, possiamo dire, caratterizza questa Commissione.

  • Selezione delle Squadre Nazionali per il Mondiale "JESOLO 2015"
    • Riccione (RN)
    • 01 novembre 2014 - 02 novembre 2014

    Con la selezione della squadra azzurra, che disputerà il Campionato Mondiale a Jesolo dal 27 al 31 Maggio 2015, si dà inizio al percorso che condurrà la FITAE-ITF verso l'evento principale della stagione in corso.
    Lo staff FITAE-ITF al completo ha presenziato all'evento aperto dal discorso augurale del Presidente Master Carmine Caiazzo che ha saputo dare ai candidati una visione del ruolo che la nazionale riveste nel panorama internazionale motivando gli atleti a dare tutto l'impegno e il talento, dal sostegno del Vice Presidente M° Alessandro Boscari, della Segretaria Nazionale M° Grazia Nenciati e del M° Gianluca Amato. Il Direttore Tecnico Nazionale Gran Master Wim Bos ha contribuito direttamente nell'avvicendarsi delle varie fasi della selezione, la cui guida è però saldamente nelle mani del Responsabile del Settore Agonisti Maestro Leandro Iagher con la collaborazione dei coaches nazionali Master Ciro Cammarota (gruppo Seniores Maschile), Master Fabio Iovane (gruppo Juniores Maschile), Master Orlando Saccomanno (gruppo Juniores Femminile) ed il M° Adriana Riccio (gruppo Seniores Femminile).
    In questa occasione erano anche presenti gli allenatori del gruppo Cadetti i Maestri Rachele Fogli e Mario De Lucia.
    Visiona QUI la lettera aperta del M° Leandro Iagher, Responsabile del Settore Agonisti.
    Con soddisfazione abbiamo registrato la presenza di 75 candidati provenienti da tutte le regioni italiane, volenterosi di mettersi alla prova per apprendere, migliorare e dare il meglio con l'obiettivo di diventare Azzurri.
    Nella giornata di Sabato si sono svolti i confronti e le verifiche di tutti i candidati per tutte le discipline di gara: Forme (con le sfide in base al grado), Combattimenti (divisi naturalmente per classe di età e peso), Tecniche di Potenza (n.5 tecniche), Tecniche Speciali e Combattimento Prestabilito. Grande e tangibile l'emozione di tutti e lo spirito agonistico che ha dato vita a momenti sportivi di ottimo livello. A tal proposito si ringrazia in modo particolare il M° Stefano Minotti, Responsabile del Settore Arbitri, che ha dato il suo attivo e concreto contributo in tutte le fasi di sparring operando come arbitro centrale.
    L'allenamento della Domenica è stato fruttuoso per i selezionatori, che hanno avuto modo di chiarire eventuali dubbi rimasti dalla giornata precedente, e per gli atleti che hanno assorbito e messo in pratica i consigli dei Tecnici.
    Con grande emozione di tutti, a fine giornata i Coaches di ogni gruppo hanno nominato i selezionati esprimendo chiaramente che alcuni hanno un extra lavoro da fare e che saranno riconfermati in un secondo tempo dopo il Campionato Italiano il prossimo Marzo 2015
    Gioia ed emozioni forti per i convocati, soprattutto per i più giovani alla loro prima esperienza in ambito nazionale, e per i loro Insegnanti che hanno visto il frutto del loro lavoro.
    Visiona QUI la lista dei convocati in pre-selezione.
    Al di là delle convocazioni vere e proprie oggi emerge e si conferma un grande risultato di partecipazione e voglia propositiva di fare. Il livello richiesto è naturalmente altissimo, i posti per categoria sono limitati dal regolamento e quando i coaches si trovano davanti all'imbarazzo di dover scegliere anche questo è una riprova della bontà del lavoro svolto a livello locale e nazionale.
    Il DT Nazionale ha sottolineato che, in questo stadio di crescita e preparazione dei candidati, è fondamentale che sia migliorata ed intensificata la collaborazione tra le varie realtà locali. Poiché il livello di una competizione mondiale è molto elevato, è necessario fornire ai ragazzi la possibilità di affrontare un tipo di allenamento variato e intensivo con confronti continui e personalizzati, favorendo dunque gli interscambi fra atleti di società diverse al fine di apprendere da tutti e avere la possibilità di allenarsi quotidianamente. Importantissimo inoltre l'approccio al quadrato di gara e quindi è fondamentale la partecipazione al maggior numero di gare sia di Taekwon-Do che di Light Contact, anche grazie alla preziosa collaborazione che da qualche anno è attiva con la FIKBMS e che già ci ha portato grandi risultati.
    Con piacere si è registrata la presenza nutrita di molti Maestri che hanno accompagnato i propri allievi a questa selezione e che si impegnano regolarmente con le partecipazioni ai corsi di aggiornamento tecnico, ai Fight Tour che si sono succeduti e agli IIC. In questo modo la classe insegnante è costantemente aggiornata sulle specifiche tecniche, sui regolamenti delle competizioni e sulle metodiche di allenamento e a beneficiare di questa capillare diffusione di bagaglio tecnico sono direttamente gli allievi che, con il loro entusiasmo ed il loro impegno, portano lustro a tutta l'organizzazione.
    Complimenti e congratulazioni a tutti coloro che hanno meritato l'onore e l'onere della divisa AZZURRA, e un grazie speciale a quelli che non vi sono riusciti perché la più grande vittoria a questo evento è stata la loro voglia di emergere e di migliorare. Decidere poi di insistere, continuare oppure abbandonare il percorso agonistico è una scelta individuale che dipende dalla determinazione e dal desiderio di affermazione di ogni singolo e del team che lo circonda.
    Siamo convinti che in tutti è rimasta la voglia di continuare con la consapevolezza di doversi preparare maggiormente e con la voglia di seguire, anche se da lontano, l'impegno dei compagni Azzurri.
    Sicuramente il cammino comincia da adesso: impegno, determinazione, concentrazione e passione saranno ciò che riempirà le giornate di atleti e tecnici. La competizione Mondiale sarà molto impegnativa ma siamo certi di presentarci con squadre competitive ed atleti in grado di piazzarsi in alto come già da tempo abbiamo dimostrato di saper fare.
    Appuntamento dunque ai prossimi ritiri, complimenti a coloro che hanno partecipato e buon lavoro a tutti!

  • 2° Corso Base di Difesa Personale Gratuito per Sole Donne
    • Avezzano (AQ)
    • 27 ottobre 2014

    In seno al Progetto “Donna & Sicurezza” nato, quattro anni or sono, dall’idea del Maestro Alessandro Cavidossi, si è concluso nel mese di ottobre il secondo Corso Base Gratuito di Difesa Personale Femminile, svoltosi presso la struttura del Pala Winner Team di Avezzano.
    All’iniziativa ha collaborato positivamente l’ASD Mixed Martial Arts di Avezzano, i cui membri hanno sposato per il secondo anno consecutivo questa iniziativa, come contributo all’annoso e molto attuale problema della violenza sulle donne.
    All’evento hanno partecipato 30 donne di varie fasce di età ed estrazione sociale che, con caparbia determinazione, hanno sovvertito il luogo comune che le etichetta come sesso debole. Le Donne hanno preso parte a lezioni di difesa pratica, riferita ai più classici casi di violenza e aggressione che si possono presentare nella vita di tutti i giorni, poi con altrettanto interesse hanno seguito la lezione giuridica sulla legittima difesa tenuta dall’Avvocato Marco Appetiti del Movimento Forense di Avezzano e la lezione di psicologia inerente la violenza sulle donne tenuta dallo psicologo Riccardo Cicchetti.
    Nell’ultima lezione le partecipanti hanno sostenuto un test sotto stress che le ha viste affrontare varie tipologie di aggressione con le tecniche apprese, in una condizione psico-fisica alterata e che hanno svolto tutte con un’ottima performance. Al termine della manifestazione il Maestro Cavidossi ha consegnato, per l’ottimo lavoro svolto, un diploma di partecipazione rilasciato dall’ASI, ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni.