• Calendario Agonisti
    • 19 settembre 2014

    In data 07/09/2014 il Consiglio Direttivo FITAE-ITF ha approvato il Calendario Agonisti per la stagione sportiva 2014-2015.
    Il file si può scaricare da QUI.

  • Resoconto Riunioni FIKBMS e Korean Kickboxing
    • Roma
    • 17 settembre 2014 - 21 settembre 2014

    Il 17/09/2014 si è tenuta la Riunione del C.F. FIKBMS di cui forniamo un estratto in quanto è stato stabilito il calendario delle attività alle quale alcuni nostri atleti parteciperanno.
    Scarica QUI l'estratto.

    Il 21/09/2014 si è tenuta la riunione dei Maestri e Istruttori FITAE-ITF interessati alle attività della KOREAN KICKBOXING-FIKBMS.
    Scarica QUI il resoconto.

  • Timothy Bos è Campione del Mondo L.C. WAKO-FIKBMS 2014!
    • Rimini
    • 09 settembre 2014 - 13 settembre 2014

    Dal 9 al 13 Settembre 2014 si sono svolti a Rimini, presso lo Stadio 105, i Campionati del Mondo WAKO per Cadetti e Juniores con 60 paesi partecipanti e più di 2.000 atleti presenti. In questa grande manifestazione Timothy Bos, atleta della KOREAN KICKBOXING (settore della FITAE-ITF e della FIKBMS), vince uno strepitoso titolo mondiale nella categoria Junior -63 kg Light Contact ricevendo inoltre il premio speciale come Migliore Atleta Maschile L.C. del Campionato.
    L'atleta romano, allievo di GM Wim Bos e del M° Leandro Iagher e seguito nella preparazione atletica dal Dott. Vincenzo Abrosino, ha effettuato un percorso di gara sensazionale vincendo 5 incontri con punteggio pieno 3-0 prima di arrivare alla finale con l'ungherese Adam Csorba, anch'egli taekwondoka ITF. I tre rounds sono stati sempre puliti e condotti con grande tecnica e concentrazione e T. Bos ha così vinto il titolo mondiale 3-0 suscitando l'entusiasmo e l'ammirazione del pubblico.
    Molti i medagliati praticanti del Taekwon-Do ITF da diverse nazioni. In primis gli allievi del M° Tomaz Barada che portano a casa tre titoli mondiali, due argento e 3 bronzo, poi atleti della ITA Irlanda, Ungheria, Tajikistan, Ucraina, ulteriore conferma che "noi ci siamo".
    L'Italia FIKBMS del settore Light Contact esce dalla manifestazione con 4 medaglie d'oro, 4 d'argento e 4 di bronzo, ottimo risultato per un settore in decisa crescita grazie ai coaches della Nazionale Junior L.C., Maestri Manuel Nordio e Riccardo Wagner, coadiuvati dal M° Federico Milani, che hanno seguito impeccabilmente tutte le fasi di gara e hanno condotto ben quattro atleti sul gradino più alto del podio con passione, professionalità e determinazione.
    Un ringraziamento particolare al M° Tomaz Barada che ha seguito con partecipazione tutta la gara di Timothy, consigliandolo e facendogli sentire il suo affetto.
    Molti tecnici FIKBMS, quali i Maestri Rizzi, Traina, Lico, Milano, si sono complimentati con Timothy che ha portato così lustro al Taekwon-Do FITAE-ITF, fucina di tanti atleti impegnati anche nelle gare di kickboxing.
    Un altro nostro atleta, il napoletano Giuseppe Girtelli allievo di Master Ciro Cammarota, ha partecipato a questo mondiale in prima squadra ma è stato particolarmente sfortunato. E' uscito infatti a metà del 2° round del primo incontro per verdetto medico avendo ricevuto una ginocchiata allo sterno nell'anticipare una tecnica dell'avversario. In quel momento conduceva brillantemente il match 2-1. Un vero peccato dover lasciare così la competizione, considerando tutta la preparazione ed i sacrifici per arrivare su quei tatami ma, come detto dai coaches, avrà tempo per rifarsi nel prossimo futuro.
    Perfetta l'organizzazione della manifestazione da parte del M° Gianfranco Rizzi e della Dott.ssa Barbara Falsoni, calorosa e divertente l'atmosfera fra i membri delle varie nazionali e soprattutto all'interno del gruppo dei nostri Azzurrini sempre seguiti ed accompagnati dal tifo e dai cori sugli spalti.
    Pubblichiamo le parole del M° Gianluca Amato, responsabile del settore Korean Kickboxing, presente durante la finale che ci ha portato l'oro:
    "Buona Domenica, rientrato dal Campionato del Mondo Wako Cadetti e Junior svoltosi a Rimini, voglio ringraziare in qualità di Responsabile del Settore Korean Kickboxing e membro del Direttivo FITAE-ITF, e quindi a nome di tutto il Consiglio Direttivo, Timothy Bos che ieri ha vinto il Titolo Mondiale nel Light Contact -63 kg ed è stato insignito del Titolo di Miglior Atleta del Mondiale nella specialità Light Contact. Questo successo riempie di orgoglio tutta la nostra organizzazione per avere tra le sue fila un Campione che si distingue non solo per le sue eccezionali doti tecniche ma soprattutto per la sua determinazione, spirito di sacrificio e umiltà, perchè grazie a queste doti sarà sicuramente da esempio per tutti i nostri atleti in particolare i più giovani, parte numerosa del nostro organico. Quando si ringrazia un atleta di tale caratura non si può dimenticare chi lo segue e lo motiva a tal modo che sono il suo maestro, Leandro Iagher, il suo preparatore atletico, Vincenzo Ambrosino, il nostro D.T. GM Bos, tutta la sua famiglia. Grazie. Inoltre volevo ringraziare tutto lo staff organizzativo della Wako ed in particolare i Tecnici Federico Milani, Riccardo Wagner e Manuel Nordio per il lavoro svolto e per i successi ottenuti ed aggiungere che personalmente trovo bellissimo e soddisfacente competere in una competizione con più di 2000 atleti partecipanti dove come nella categoria di Timothy erano presenti ben 28 atleti, voi che dite? Concludo dopo questo successo ricordandovi l'appuntamento di domenica prossima 21 settembre a Roma per un briefing tra maestri ed un allenamento agonistico."
    Grazie dunque a Timothy, a tutti i Tecnici e ai Dirigenti FITAE-ITF e FIKBMS per aver reso possibile questo risultato eccezionale e per averci dato l'opportunità di vivere grandi emozioni e soddisfazioni. Ci auguriamo che l'attività della Korean Kickboxing prosegua con impegno rinnovato e che la collaborazione con la FIKBMS possa essere sempre più costruttiva e stimolante per il raggiungimento di nuovi traguardi.

  • Doppio Oro Italiano alla 5a Coppa del Mondo ITF
    • Montego Bay (Giamaica)
    • 27 agosto 2014 - 30 agosto 2014

    La 5a edizione della Coppa del Mondo ITF, dedicata alla partecipazione di atleti per club e non per nazione, si è svolta dal 27 al 30 Agosto 2014 in Giamaica, nel Convention Center di Montego Bay, in una cornice spettacolare di palme, acque turchesi, spiagge bianche e tramonti infuocati.
    Considerando i costi elevati dall'Europa, la partecipazione è stata elevata con circa 700 partecipanti fra cinture nere e colorate. Proprio per i costi elevatissimi, dall'Italia questa volta solo 4 atleti: Iana Brischetto e Marzia Monaldi del Team Santaniello accompagnate da Master Ernesto Santaniello, Gianni Bonura della ASD Hwarang Buccinasco e Timothy Bos della ASD N.A.B. Roma accompagnato dal M° Leandro Iagher.
    Coinvolti in prima persona nella gestione del campionato anche il Master Giovanni Cecconato, come membro del Comitato Organizzazione Gare ITF con Master Coos Van de Heuvel, Master Alberto Katz e Master Voner, e il Gran Master Wim Bos in qualità di ITF Director.
    Le gare si sono svolte nel Convention Center, un magnifico impianto di recente costruzione, con grande rispetto dei tempi e dei regolamenti, e le finali, tutte svoltesi sul quadrato rialzato centrale, hanno dato vita ad incontri interessanti e spettacolari. Notevole la presenza di diversi campioni europei, panamericani e mondiali e quindi alto il livello della manifestazione.
    Per l'Italia ben due medaglie d'oro ottenute da Timothy Bos della ASD N.A.B. Roma, allenato e guidato dal suo coach M° Leandro Iagher, che ha vinto sia la gara di Forme 2° dan Junior che quella di Combattimento -62 kg Junior ricevendo inoltre il titolo di Best Overall Junior Competitor (10 punti). L'atleta, già campione mondiale ed europeo, con determinazione, preparazione e concentrazione si è aggiudicato entrambe le gare mostrando il buon livello tecnico e di preparazione fisica grazie anche al protocollo per lui impostato e personalizzato dal M° Dott. Vincenzo Ambrosino.
    Atmosfera di grande armonia, divertimento e collaborazione tanto che il M° Leandro Iagher, responsabile della Squadra Nazionale FITAE-ITF, ha avuto l'onore di essere richiesto come coach dalla pluricampionessa mondiale ed europea Ekaterina Kozlachkova (Russia), che ha brillantemente vinto l'oro nella gara di combattimento e dall'atleta del Kazakistan Yaldoz Amanzholov, arrivato poi in semifinale.
    Tutti i risultati sono visibili sul sito http://wcup2014.pztkd.lublin.pl/.
    Abbiamo poi avuto il piacere di incontrare il M° Dimitri Pilichi, ex membro FITAE-ITF da tempo trasferitosi in Canada, che ha officiato come arbitro avendo anche l'onore di arbitrare una delle finali svoltosi durante il Gala Night.
    La serata di Gala, durante la quale alle 21.30 c'è stato il collegamento in diretta con il primo canale nazionale giamaicano, ha visto lo svolgimento di alcune dimostrazioni, finali e soprattutto dell'intervento di alcuni famosi cantanti reggae, come I Octane e Elephant Man, che hanno infiammato la platea e fatto ballare con grande entusiasmo atleti, arbitri e membri del Consiglio Direttivo ITF al gran completo.
    Durante il Congresso Annuale della ITF il Master Giovanni Cecconato, in qualità di organizzatore, ha avuto la possibilità di rinnovare l'invito al prossimo Campionato Mondiale che si svolgerà a Jesolo (VE) dal 27 al 31 Maggio 2015 e che sicuramente registrerà un altissimo numero di partecipanti considerando l'importanza dell'evento, la location nella spettacolare cittadina balneare e la vicinanza a Venezia il cui fascino da sempre attrae moltitudini di turisti.
    Positivo ed entusiasta il responso dei vari delegati che hanno confermato la propria presenza a questo evento che coinvolgerà la FITAE-ITF e per il quale i prossimi mesi ci verranno occupati sia in ambito tecnico-organizzativo che sportivo.
    La FITAE-ITF inizia dunque bene l'anno sportivo sulla scia di queste due splendide medaglie d'oro e con l'obiettivo del prossimo Mondiale 2015 in casa, molti oneri ma molti onori!

  • Summer Campus - Estate 2014
    • Sappada (UD)
    • 18 agosto 2014 - 24 agosto 2014

    L’ennesimo successo per la quarta edizione del Campus Estivo di Sappada, a cui il Comitato Veneto ha partecipato in collaborazione con il Comitato Karate Libertas.
    32 affiliati FITAE (tra atleti e accompagnatori) si sono presentati al primo giorno con palpabile entusiasmo, certi di trascorrere una settimana di gioia e relax, tra allenamenti e altre attività che contraddistinguono il progetto.
    E come oramai è consuetudine, non solo atleti delle rappresentative Venete, ma anche una consolidata rappresentanza della compagine Toscana guidata dai Maestri Grazia Nenciati e Graziano Bucci.
    La quarta edizione ha visto il gruppo TAEKWON-DO come il più folto tra le varie società presenti e sta dimostrando edizione dopo edizione di credere nel progetto nato per il Comitato Veneto nel 2011 con il Maestro Canteri e il Maestro Carli, poi proseguito anche con il Maestro Mandosio Raffaele.
    Un mix di esperienze per tutti i partecipanti che si sono immersi quotidianamente negli allenamenti e nelle varie attività proposte, quali risveglio mattutino, kayak, difesa personale, escursioni tra le cime Bellunesi, attività ludiche nelle serate sia per grandi che per piccini.
    Pur con le condizioni meteo non favorevoli la settimana ha visto via via un crescendo di entusiasmo per il gruppo, ben guidato dai Maestri Carli e Mandosio, motori veri e propri quest’anno delle iniziative; una mezza giornata in un parco avventura per la gioia di tutti, una passeggiata sul Lago di Auronzo, e una lezione di Acqua-Gym in piscina tenuta dall’Istruttore Umberto Manellino per la lieta sorpresa anche di tutti gli ospiti della struttura, sono gli esempi di una settimana trascorsa in serenità e amicizia.
    Su tutti ovviamente gli allenamenti mattutini all’aperto di preparazione atletica, seguiti da quelli al coperto di tecnica sempre nella mattina e di combattimento nel pomeriggio; i Maestri hanno avuto modo di confrontarsi nei propri allenamenti e ben guidare e coinvolgere i futuri campioni presenti, ben miscelando l’attività fisica al sorriso.
    Immancabile come da rito conclusivo, il consueto pranzo in un rifugio locale ben conosciuto per le sue abbondanti e succulente portate (vedi foto)
    Insomma...un sorriso per tutti e un’ottima esperienza che ha già raccolto conferme per la stagione prossima del 2015, con la speranza che non solo le solite società vi partecipino, ma che anche le altre realtà possano guardare a questa iniziativa come una reale possibilità di crescita in pieno rispetto, cordialità e collaborazione.....in una parola VITA e SAPER CONVIVERE INSIEME.

    LE FOTO SONO VISIONABILI COLLEGANDOSI A QUESTO LINK.