• 1° Raduno Nazionale
    • Terracina (LT)
    • 12 ottobre 2013 - 13 ottobre 2013

    ROMA, 12/13 ottobre 2013, ultimo ritiro squadra nazionale prima del MONDIALE a Benidorm tra pochi giorni. ROMA, la citta eterna. È la cornice ideale per l'allenamento di rifinitura, in questa città si respira la storia del bel paese, ad ogni passo trovi qualcosa che ispira alla grandezza. La nazionale italiana è composta dai più volenterosi e abili ragazzi che questo paese può offrire, un esempio di impegno virtù e coraggio, rispecchiano l'impegno le virtù e il coraggio di questa Federazione in costante crescita ed evoluzione. Gli azzurri rappresentano gli sforzi della FTIAE ITF anche in questo, conoscono il sacrificio, la fatica, a volte anche il dolore, ma con perseveranza proseguono in questo cammino, perchè ispirati alla grandezza da chi ha scritto e continua a scrivere la nostra storia.
    Seguiti direttamente dal D.T. GMB motivato a ripetere il cammino che ha condotto il nostro Presidente ad essere il primo a portare il tricolore sul gradino piu alto del mondo, guidati dai responsabili del settore agonisti, questi ragazzi sono pronti a dare tutto nell'appuntamento alle porte inseguendo un sogno, perchè i sogni sono il motore di questa energia e primo fra tutti il sogno che abbiamo ereditato dal fondatore, migliorare noi stessi per migliorare il mondo che ci circonda, per costruire un mondo più pacifico, attraverso perseveranza, cortesia, autocontrollo, spirito indomito e integrità. Il Taekwon Do è la strada per cambiare il mondo e ognuno di questi ragazzi rappresenta la possibilità di raggiungere questo obiettivo.
    La nostra storia ci dice da dove veniamo, quello che facciamo ci dice chi siamo, i nostri sogni ci dicono che futuro vogliamo creare e il primo passo necessario per cambiare davvero il mondo è CONQUISTARLO!
    Sempre presenti per fare qualcosa di buono, forza e coraggio ragazzi, in bocca al lupo SORELLE E FRATELLI D'ITALIA!!!

  • 2° Raduno Nazionale
    • Riccione (RN)
    • 06 settembre 2013 - 08 settembre 2013

    Prossimo obiettivo il MONDIALE a Benidorm a fine ottobre. Tre giorni carichi di emozioni e significato. Gli allenamenti, supervisionati dalla commissione tecnica, sono stati di altissimo livello. Dopo una pausa estiva, che di fatto non sembra esserci stata, questi ragazzi hanno portato tutta la voglia di fare e il talento che li rendono meritevoli di vestire l'azzurro nazionale.
    Si sono svolti parallelamente a questo appuntamento azzurro il corso per Maestri tenuto dal D.T. GM Bos e stamattina l'annuale riunione. Segnali che la federazione italiana Taekwon-do è attiva su più fronti ed è pronta per un nuovo anno di lavoro intenso per far crescere una disciplina che è molto di più di uno sport e molto di più di un arte marziale, è un modo di vivere la vita cercando di migliorarsi e migliorare il mondo che ci circonda e di farlo all'italiana con creatività, lealtà, buona volontà e coraggio.
    Buon ritorno a casa, buon lavoro a tutti.

  • 1° Raduno Korean Kickboxing
    • Roma
    • 06 luglio 2013

    Sabato 6 Luglio presso la palestra APD MARCONI STELLA di Roma si è tenuto il I° Stage di Korean Kickboxing, nuovo Settore della FIKBMS, dove si riuniscono tutti gli insegnanti provenienti dall’ASD FITAE-ITF che praticano all’interno della FIKBMS prevalentemente le discipline da tatami.
    Il Settore Korean Kickboxing vede come Responsabile nazionale il Maestro Wim Bos e come Segretario Nazionale il Maestro Gianluca Amato, che hanno promosso questo primo incontro sotto la docenza del Maestro Massimo Liberati al fine di poter creare un organigramma operativo del settore su tutto il territorio nazionale.
    E così è stato, un enorme successo, sono intervenuti più di 90 insegnanti da tutte le parti d’Italia dal Trentino alla Campania, i quali hanno lavorato con enorme partecipazione e interesse al bellissimo Stage del Maestro Liberati, una vera garanzia di eccellenza nella tecnica e didattica degli sports da combattimento, per poi continuare con un approfondimento arbitrale tenuto dal Maestro Marco Pagor e in fine terminare con una riunione esplicativa del programma del settore con la richiesta delle candidature per ricoprire i ruoli che comporranno il nuovo organigramma.
    La soddisfazione dei promotori è stata grande sia per il numero di partecipanti, soprattutto tenuto conto l’attuale periodo pre-vacanziero, ma per il loro forte impegno, dai pionieri dell’ingresso in FIKBMS come i maestri Cammarota, De Lucia, Borsatto e Flaim, agli esperti Iagher, Cavidossi, Minotti, Rinaldi, Persia che già al loro attivo hanno partecipato a tante gare con i loro allievi, e a tutti gli altri che si sono affacciati già da un paio d’anni a queste discipline.
    Le prospettive per il futuro sono rosee per una crescita esponenziale del settore quindi non ci resta che darvi appuntamento al prossimo evento, Taekwon!!!!

  • Campionato Europeo
    • Skovde (Svezia)
    • 03 maggio 2013 - 05 maggio 2013

    Nei giorni dal 3 al 5 Maggio si sono svolti i Campionati Europei di Taekwon-Do ITF sotto l'egida della Federazione Europea, l' A.E.T.F. presieduta da Master Loboda. La nazione che ha ospitato l'evento è stata la Svezia nella cittadina di Skovde, che vide già l'organizzazione degli Europei del 2010.
    L'organizzazione svedese si è infatti dimostrata ancora una volta impeccabile ed estremamente ospitale con le varie compagini nazionali tali da registrare degli importanti numeri di partecipazione, ossia circa 900 partecipanti totali di cui più di 500 atleti provenienti da 23 nazioni europee.
    Questo europeo ha sancito il debutto del nuovo regolamento arbitrale che ha sottolineato, nonostante qualche incertezza iniziale, un livello tecnico delle varie nazioni in gara molto alto e soprattutto che ormai si è equiparato tra tutti eliminando quindi quelle che una volta potevano essere le compagini meno competitive.
    Tra le nazioni che hanno fatto bene c'era anche l'Italia, con i suoi 34 atleti in gara, che si è classificata ottava a pari merito con l'Olanda nel medagliere finale, con una medaglia d'oro e ben dieci di bronzo, e con la consapevolezza che a causa proprio del debutto del nuovo regolamento arbitrale con un pizzico di sfortuna in meno tante medaglie potevano essere di metallo più pregiato.
    Ora è doveroso elencare gli atleti a medaglia iniziando dal Campione Europeo nelle forme II dan junior Timothy Bos che ha conquistato anche il bronzo nei combattimenti -62kg, poi sono arrivate le medaglie di bronzo di Andrea Bonfante nei combattimenti -50kg, il bronzo ottenuto nel combattimento tradizionale dalla coppia Timothy Bos e Andrea Daffini e il bronzo ottenuto nelle tecniche di potenza seniores da Andrei Dragutan nella prima giornata di gare dedicata prevalentemente ai Juniores per poi continuare con i seniores il sabato che hanno aperto con le medaglie di bronzo di Rosario Ciccarelli e Michele Russo nelle forme I dan, col bronzo di Matteo Coppola nei II dan e Adriana Riccio nei IV e VI dan, con la conclusione dei due fantastici bronzi nelle forme a squadre tutti al femminile ottenuti dalle squadre junior e senior.
    Concludiamo con i doverosi ringraziamenti per chi ha reso tutto ciò possibile a partire dal nostro D.T. GM Bos, il responsabile delle squadre nazionali Maestro Iagher e gli allenatori Master Cammarota e Maestri Saccomanno e Iovane. Ora non ci resta che darci appuntamento ai prossimi Campionati Mondiali in Spagna e Europei in Italia, Taekwon…………………

  • Incontro storico con la FITA

    Con grande piacere i vertici FITAE e ITF hanno accolto il Segretario Generale della FITA, Dott. Angelo Cito, ed il M° Riccardo Ventura, al Campionato Mondiale ITF 2015 a Jesolo.
    E' la prima volta che i vertici delle due importanti organizzazioni si incontrano e cordialmente scambiano opinioni sul futuro del Taekwon-Do.
    Riscontriamo il risalto dato a questo incontro anche da parte della FITA stessa che pubblica tale notizia sul proprio sito federale nella sezione NEWS IN EVIDENZA