Domenica 2 Febbraio, si è svolta a Capoterra (CA) la settima edizione dell'Open Internazionale del Mediterraneo. L'evento, organizzato dalla scuola Taekwon-Do Sardegna e la palestra Adelante Capoterra, ha visto la partecipazione di quasi 250 atleti provenienti da diverse parti d'Italia ed Europa.

La manifestazione, organizzata dai Maestri Silvia Farigu, Christian Oriolani e dal presidente Efisio Tolu, ha preso il via alle 9.30 con le categorie bambini e cadetti che si sono affrontanti nelle specialità di forme e combattimento individuale.

Quattro aree di gara, sistema elettronico e l'instancabile lavoro dei giudici di gara, hanno permesso di rispettare i tempi e garantire un buono svolgimento dell'evento.

Concluse le categorie dei più piccoli, sono saliti sui quadrati gli atleti junior e senior cinture colorate, per concludere poi con le cinture nere.

Tutte le categorie hanno visto una grande determinazione e un buon livello tecnico degli atleti.

Tra le cinture nere è importante menzionare i risultati dei Maestri Christian Oriolani (Combattimento -78kg), Massimo Persia (Forme IV-VI dan), Gustavo Oyarzo (combattimento -70kg) e degli atleti Federico Mascia (Combattimento -63kg e Forme II dan), Iana Brischetto (forme I dan), Esther Altabas (forme II dan), Marzia Monaldi (combattimento -56kg).

A metà mattina, durante la visita del sindaco di Capoterra, sono stati consegnati alcuni riconoscimenti alle delegazioni e agli arbitri presenti.

La manifestazione si è conclusa con gli incontri a squadre che hanno visto la vittoria del team femminile KickBull e del team maschile Tkd Sardegna.

Un doveroso ringraziamento agli assistenti di gara e agli arbitri, in particolare il Maestro Denei, il Maestro Tolu e il Maestro Mamusa. Grazie ai Master presenti, Master Santaniello e Master Contini. Grazie a tutti gli atleti e al pubblico .

Prossimo appuntamento agonistico, il Campionato Italiano a marzo a Rimini.

Domenica 2 Febbraio, si è svolta a Capoterra (CA) la settima edizione dell'Open Internazionale del Mediterraneo. L'evento, organizzato dalla scuola Taekwon-Do Sardegna e la palestra Adelante Capoterra, ha visto la partecipazione di quasi 250 atleti provenienti da diverse parti d'Italia ed Europa.

La manifestazione, organizzata dai Maestri Silvia Farigu, Christian Oriolani e dal presidente Efisio Tolu, ha preso il via alle 9.30 con le categorie bambini e cadetti che si sono affrontanti nelle specialità di forme e combattimento individuale.

Quattro aree di gara, sistema elettronico e l'instancabile lavoro dei giudici di gara, hanno permesso di rispettare i tempi e garantire un buono svolgimento dell'evento.

Concluse le categorie dei più piccoli, sono saliti sui quadrati gli atleti junior e senior cinture colorate, per concludere poi con le cinture nere.

Tutte le categorie hanno visto una grande determinazione e un buon livello tecnico degli atleti.

Tra le cinture nere è importante menzionare i risultati dei Maestri Christian Oriolani (Combattimento -78kg), Massimo Persia (Forme IV-VI dan), Gustavo Oyarzo (combattimento -70kg) e degli atleti Federico Mascia (Combattimento -63kg e Forme II dan), Iana Brischetto (forme I dan), Esther Altabas (forme II dan), Marzia Monaldi (combattimento -56kg).

A metà mattina, durante la visita del sindaco di Capoterra, sono stati consegnati alcuni riconoscimenti alle delegazioni e agli arbitri presenti.

La manifestazione si è conclusa con gli incontri a squadre che hanno visto la vittoria del team femminile KickBull e del team maschile Tkd Sardegna.

Un doveroso ringraziamento agli assistenti di gara e agli arbitri, in particolare il Maestro Denei, il Maestro Tolu e il Maestro Mamusa. Grazie ai Master presenti, Master Santaniello e Master Contini. Grazie a tutti gli atleti e al pubblico .

Prossimo appuntamento agonistico, il Campionato Italiano a marzo a Rimini.

Siamo spiacenti, ma al momento non ci sono documenti per questo evento.

Siamo spiacenti, ma al momento non ci sono video in questo album.